Gianluigi Tedesco eletto presidente dai soci della Vittorino da Feltre

08 Giugno 2021

Da sinistra, Roberto PIzzamiglio e Gianluigi Tedesco

Gianluigi Tedesco è il nuovo presidente della Società canottieri Vittorino da Feltre. Succede nell’incarico, alla guida della storica società sportiva piacentina, a Roberto Pizzamiglio.

Lo ha eletto a larga maggioranza l’assemblea dei soci svoltasi lo scorso fine settimana.
Il neo-presidente, dirigente della società piacentina Metronotte Vigilanza, sarà affiancato per i prossimi quattro anni dai consiglieri più votati della sua lista: Barbara Mazza Jacobs, Daniele Chiappini, Cristiano Pernigotti, Maurizio Mazzoni, Valentina Gobbi e Stefano Molinari.
Nessun rappresentante della lista che sosteneva la candidatura di Loredana Mazzocchi siederà nel nuovo Consiglio.

“Sono onorato di questo incarico che cercherò di svolgere con il massimo impegno – ha dichiarato Tedesco – per far crescere ulteriormente la nostra storica e gloriosa società sportiva. Nei prossimi giorni convocherò per la prima volta il Consiglio direttivo, non solo per distribuire le deleghe ai vari componenti, ma anche e soprattutto per pianificare da subito il lavoro da svolgere in vista della stagione estiva appena iniziata. Ringrazio il presidente Pizzamiglio per l’impegno profuso dal suo Consiglio in questi ultimi quattro anni, ma anche per avermi garantito la sua collaborazione in queste prime settimane di lavoro che serviranno per il passaggio di consegne”.

“Per me e per tutto il Consiglio uscente – ha detto Pizzamiglio – è stata un’esperienza straordinaria, quattro anni intensi ed anche difficili, se penso al Covid e alle sue drammatiche conseguenze, ma anche ricchi di soddisfazioni. Abbiamo deliberato tanti interventi per il miglioramento della Vittorino, e sono sicuro che il presidente Tedesco, insieme al suo Consiglio, saprà fare ancora meglio. Concludo con un doveroso ringraziamento non solo ai miei consiglieri, ma anche a tutti i dipendenti e i collaboratori della società per il prezioso lavoro che hanno saputo svolgere con professionalità e passione”.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà