Tennistavolo, confermato il “blocco piacentino” in forza a Reggio Emilia

21 Luglio 2021

Ziliani, Ferrini e Crotti

Il Tennistavolo Reggio Emilia continuerà a parlare piacentino. Si rinnova, infatti, l’esperienza nella città del Tricolore per un trio di pongisti della nostra provincia, confermati in blocco nel sodalizio presieduto da Paolo Munarini. Per il sesto anno, il magiostrino Luca Ziliani e il piacentino Stefano Ferrini difenderanno i colori di Reggio, mentre per l’altro atleta di Cortemaggiore, Mattia Crotti, quella in arrivo sarà la terza stagione nel sodalizio cittadino. Insieme, due stagioni fa hanno firmato la promozione dall’A2 all’A1.

Crotti sarà nuovamente nella rosa della prima squadra in A1, dove avrà un duplice ruolo: guida tecnica e giocatore in caso di necessità. “Avendo intrapreso – racconta Mattia – la strada professionale da allenatore, le mie possibilità di allenamento sono diminuite e quindi questa scelta condivisa con la società è venuta un po’ di conseguenza. Mi stimola questa avventura nella costruzione della squadra e nella gestione tecnica e organizzativa quando arriverà il momento. Al contempo, sarò a disposizione come giocatore in caso di bisogno”. Quindi aggiunge. “Non ho mai preso in considerazione la possibilità di andar via da Reggio Emilia pur avendo deciso di non giocare più da titolare in A1. Rimango qui perché mi sono trovato molto bene in questi due anni e cerco di dare il mio contributo con l’esperienza maturata nel corso degli anni”.

Ferrini, invece, sarà un punto di riferimento della seconda squadra in B1 dopo la promozione dalla B2 ricoprendo nuovamente i gradi di capitano. “Reggio – le parole di Ferrini – è una grande famiglia in tutte le sue componenti ed è una realtà che permette a un giocatore di ambientarsi in modo perfetto, giocare senza pressioni e problematiche interne e mettere le radici per creare qualcosa di bello. Di certo l’affidabilità ventennale ai massimi livelli era una base molto solida, in questi anni ho cercato di dare il mo contributo anche fuori dal campo per contribuire a far crescere ulteriormente una realtà che merita. La vittoria della scorsa stagione in B2 non è stata così facile perché con pochissime giornate il margine di errore era risicatissimo e inoltre c’erano squadre forti come per esempio Carrara. E’ stato bello centrare l’en plein di vittorie, anche all’ultima giornata in formazione rimaneggiata. Inoltre, sono contento di aver dato il mio contributo anche in A1. Il prossimo campionato di B1 me lo aspetto molto impegnativo, con squadre rinforzate; spero si possa giocare con la formula piena a 14 giornate. Personalmente, accetto volentieri le sfide e son pronto a dare il massimo. Ringrazio la società per avermi accordato nuovamente la fiducia, oltre a quella di Cortemaggiore per aver permesso gli allenamenti durante la stagione”.

Al suo fianco ci sarà anche Luca Ziliani, con cui ha condiviso le recenti promozioni. “Continuo volentieri questa esperienza – le parole del pongista di Cortemaggiore – il clima di fiducia reciproca e di amicizia che si è instaurato in questi anni e di grande famiglia che ha sempre caratterizzato questa società mi hanno spinto in modo naturale a proseguire questo percorso, senza pensare nemmeno un attimo a possibili cambiamenti. Dopo la promozione dalla B2, ci aspetta un campionato di B1 che sarà molto impegnativo dal punto di vista tecnico; dare il massimo e far valere lo spirito di gruppo saranno i nostri obiettivi, senza dimenticare l’apporto che ognuno di noi dà attraverso vari compiti per valorizzare la nostra squadra di punta, l’A1 maschile”.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà