Piacenza Baseball, sfida interna contro Avigliana per proseguire la striscia positiva

04 Settembre 2021

Il Piacenza ritrova il diamante di casa dopo la pausa di agosto. Per il quartultimo turno di ritorno l’ospite al De Benedetti è l’Avigliana, penultimo in classifica ma virtualmente salvo. Il campionato era ripreso già domenica scorsa, con Piacenza ad osservare il turno di riposo, con attesi scontri diretti al vertice che però, essendosi chiusi in parità, non hanno rivoluzionato più di tanto la classifica. I biancorossi di Gianluca Marenghi sono al momento quinti e non ancora matematicamente fuori dai giochi anche se le residue speranze di agguantare sul filo di lana il primo posto finale, l’unico che garantirebbe la promozione in A, sono utopisticamente legate alla circostanza, onestamente più unica che rara, che il Piacenza vinca tutte le sue restanti partite e che le avversarie che lo precedono perdano tutte o quasi le loro. Meglio perciò rimanere con i piedi per terra cercando piuttosto di riprendere il bel discorso interrotto con la sosta, quello che vedeva i biancorossi protagonisti di sette vittorie consecutive.

Continuare  sullo stesso passo onorerebbe al meglio il finale di stagione, aprirebbe le porte ad un piazzamento in classifica più appagante ma soprattutto confermerebbe senza ombra di dubbi i costanti progressi manifestati in questi mesi. Quest’ultimo aspetto sarebbe essenziale anche per giustificare eventuali ambiziosi progetti futuri. Da domenica al 26 settembre il Piacenza è atteso da quattro impegni nei quali troverà come avversarie le ultime due in classifica (Avigliana e Legnano in casa) e le prime due (Poviglio e Junior Parma in trasferta). Quattro esami molto indicativi che potranno dirla lunga sul grado di maturità raggiunto dal gruppo. Considerando l’impegno più ravvicinato potremmo dire che Avigliana non può rappresentare di per sè un ostacolo insormontabile anche se la sua tradizionale caparbietà ne fa un avversario sempre degno di rispetto. Nella fase finale della stagione sta perdendo qualche colpo e per questo arriverà al De Benedetti armato da fieri propositi di rivalsa. Ai padroni di casa l’onere di far valere le gerarchie espresse da un classifica che li vede avanti di ben sei vittorie (e con due partite in meno) sui piemontesi.

LE ALTRE PARTITE: Reggio Emilia-Legnano, Fossano-Poviglio e Ares Milano-Junior Parma. Riposa il Codogno.

CLASSIFICA: Poviglio 808 (26 giocate-21 vinte-5 perse), Junior Parma 750 (24-18-6), Codogno 692 (26-18-8), Reggio Emilia 625 (24-15-9), Piacenza 583 (24-14-10), Ares Milano 346 (28-9-17), Fossano 333 (24-8-16), Avigliana 308 (26-8-18), Legnano 042 (24-1-23).

LA NAZIONALE RUSSA AL DE BENEDETTI
Domenica a margine del doppio incontro di Serie B tra Piacenza e Avigliana, il diamante De Benedetti vedrà l’inedita presenza della Nazionale di baseball della Russia che, al termine dell’appuntamento di campionato dei biancorossi, sosterrà una seduta di allenamento. La società piacentina ha accettato infatti di concedere il proprio campo ai russi  ha si trovano già in Italia in vista del campionato europeo  in programma in Piemonte dal 12 al 19 settembre. Non è la prima volta che il De Benedetti vede la presenza di rappresentanti straniere ed anche in questo caso le riconosciute qualità dell’impianto potranno assecondare le esigenze di una nazionale impegnata a preparare nel  migliore dei modi una manifestazione di così alto livello come l’Europeo. La Russia, inserita nel gruppo C con Israele, Francia e Gran Bretagna, esordirà a Torino domenica 12 contro gli israeliani recenti protagonisti a Tokio 2020. L’allenamento al De Benedetti inizierà intorno alle 19.30 con le tribune dello stadio aperte al pubblico.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà