Supercoppa, scatta il 2° turno: alle 20.30 Treviglio-Assigeco e Bakery-Cantù

15 Settembre 2021

PALLACANESTRO – Dopo il primo incrocio, che ha visto Assigeco e Bakery scontrarsi sabato scorso al Palabanca, è tempo di secondo incrocio di Supercoppa per le due piacentine di Serie A2.

Questa sera, 15 settembre, i ragazzi di coach Salieri affronteranno in trasferta Treviglio, per una sfida che più di altre ha segnato con passione tante stagioni di basket ad alto livello. A rendere stimolante la serata, pur tenendo conto che a metà settembre le squadre sono nel pieno della preparazione, è la presenza sulla panca del club bergamasco di Michele Carrea, ex tecnico rossoblu per tanti anni, con il vice Lorenzo Dalmonte, l’anno scorso al “Campus”, mentre in campo ci sono Marco Venuto e Davide Reati. Un nutrito gruppo di ex che guida un gruppo che appare decisamente attrezzato per un campionato di vertice.

Dopo l’esaltante vittoria nel primo derby stagionale contro l’Assigeco, al Palabakery arriverà invece (sempre con palla a due alle 20.30) la corazzata di Cantù, squadra retrocessa dalla massima serie italiana e pronta a riscattare a tutti i costi una partita d’esordio molto amara, che l’ha vista cedere il passo ad un’agguerrita Treviglio. Solo le prime 7 squadre di ciascun raggruppamento, e la migliore seconda, accederanno alla Final Eight di Lignano Sabbiadoro in programma dal 24 al 26 settembre. Dunque, per la Bakery è piena corsa qualificazione, essendoci ancora due partite da disputare in calendario, in ogni caso molto utili per arrivare pronti all’inizio del campionato, in programma domenica 3 ottobre con debutto in trasferta contro l’Urania Milano. La Pallacanestro Cantù ha un roster importante ed ambizioso e per questa stagione schiera Stefan Nikolic e Matteo Da Ros, che hanno già giocato la serie A1 e che sono delle garanzie. Poi ci sono giocatori esperti per l’A2 come Luigi Sergio, Francesco Stefanelli e Giovanni Severini, che conoscono bene la categoria e potranno essere molto pericolosi sia in attacco che in difesa. Grande scommessa Lorenzo Bucarelli, reduce da un ottimo anno a Roma l’anno scorso. Senza però dimenticare i giovani Jordan Bayehe e Ilia Boev che sono dei talenti indiscussi per la categoria.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà