Piace, la prima vittoria in campionato rimane tabù: con la Virtus Verona è 1-1

22 Settembre 2021

Un’azione di gioco nello scatto del fotografo Claudio Cavalli

Per il Piacenza Calcio i primi tre punti in campionato rimangono ancora tabù: nel recupero della seconda giornata del girone A di Serie C i biancorossi non vanno oltre l’1-1 contro la Virtus Verona.
Al momentaneo vantaggio di Parisi realizzato all’8′ della ripresa, risponde Pittarello dal dischetto al 21′.
Salgono dunque a 4 i punti raccolti sin qui in campionato dai ragazzi di Scazzola, bottino che è frutto di altrettanti pareggi.

La sfida è stata spettacolare e ricca di occasioni: il Piace ha fatto vedere buone trame e una discreta tenuta del campo, prossimo turno domenica 26 settembre con il Mantova ancora una volta in trasferta.

LA CRONACA DELLA PARTITA
Ritmi molto alti e occasioni da entrambe le parti: la sfida tra Virtus Verona e Piacenza è da subito vibrante e spettacolare.
Al 2′ la Virtus Verona va vicinissima al vantaggio: Arma raccoglie palla da una rimessa laterali e dalla trequarti, vedendo Pratelli fuori dai pali, tenta di beffare il portiere biancorosso con un tiro dalla distanza che si spegne di poco a lato della porta piacentina.
Al 9′ dopo un’azione insistita del Piacenza, Armini prende la mira e dal limite dell’area lascia partire un sinistro velenoso che Sibi devia con un bell’intervento.
Al 16′ altra chance per gli scaligeri: Pittarello si fionda sul primo palo raccogliendo un cross da destra e centrando in pieno il palo.
Al 26′ è il Piace a sfiorare lo 0-1: Suljic suggerisce per Gissi, che dalla destra mette in mezzo un bel pallone per Rabbi, che sterza, rientra sul mancino e scocca un tiro centrale che Sibi para senza problemi.

Il secondo tempo si apre con due cambi per i biancorossi: fuori Bobb e Gissi, dentro Corbari e Dubickas. All’8′ della ripresa ci pensa Parisi a sbloccare il risultato in favore dei biancorossi, con un tiro-cross dalla lunga distanza che grazie a una strana traiettoria beffa Sibi e si insacca in rete. La risposta della Virtus al vantaggio piacentino è immediata: ripartenza fulminea degli scaligeri e pallone a Pittarello che dalla destra entra in area ma viene murato dalla difesa biancorossa. La Virtus continua a spingere e al 14′ impegna Pratelli con Arma, bravo a deviare in porta un cross di Zugaro. L’estremo difensore ospite è però attento e devia con i pugni.
Al 16′ Dubickas si fa vedere di testa con una conclusione debole e centrale su cross piovuto in area dalla destra. Al 20′ Armini trattiene in area Pittarello e l’arbitro indica subito il dischetto. Lo stesso attaccante scaligero realizza dagli 11 metri ristabilendo la parità.
Al 30′ pericoloso contropiede orchestrato e concluso da Amadio, il cui rasoterra fa la barba al palo. Al 39′ Nava svetta di testa da corner ma spedisce il pallone fuori: peccato, era un’ottima occasione.
Al 42′ grande azione corale del Piace conclusa da Marino, rasoiata di destro fuori di pochissimo.

IL TABELLINO
VIRTUS VERONA (4-3-1-2): Sibi; Daffara, Cella, Pellacani, Zugaro; Metlika, Lonardi, Danieli (dal 18’ st Amadio); Zarpellon (De Rigo); Pittarello, Arma (Marchi). (Giacomel, Mazzolo, Munaretti, Vesentini, Tronchin, Carlevaris, Silvestri, Acampora). All. Fresco
PIACENZA CALCIO (3-4-2-1): Pratelli; Marchi, Codromaz, Armini (Nava); Parisi, Bobb (Corbari), Suljic, Giordano (Marino); Rabbi (Lamesta), Gonzi; Gissi (Dubickas).
A disposizione: Libetazzi, Stucchi, Burgio, Spini. All.: Scazzola.
RETI: Parisi (P) al 7’ st; Pittarello (V) su rigore al 21’ st

 

LA FOTOGALLERY DI CLAUDIO CAVALLI

© Copyright 2021 Editoriale Libertà