Domenica parte la Serie A2. Coach Campanella: “La mia Bakery, umile ma ambiziosa”

28 Settembre 2021

Umiltà e ambizione: sono queste le due parole che dovranno accompagnare la Bakery Basket Piacenza per tutto l’arco della nuova stagione in Serie A2. A dirlo è coach Federico Campanella, che è davvero carico per l’inizio di questo nuovo cammino. L’entusiasmo vissuto per la promozione e per la vittoria della Coppa Italia nella passata stagione si fa ancora sentire, in tutto l’ambiente biancorosso c’è tanta voglia di mettersi alla prova con la categoria superiore. Non sarà facile, fin dalla prima partita, che sarà domenica pomeriggio alle ore 18.00 in casa dell’Urania Milano del “cecchino” Aaron Thomas. La Bakery ha però un sogno da trasformare in realtà, che è quello del suo allenatore: salvarsi in Serie A2, e sarebbe la prima volta in assoluto per la società del presidente Marco Beccari, con l’augurio che possa riuscirci.

La squadra è carica, come ha detto Campanella: “Arriviamo a questo appuntamento con grande carica e motivazione, aggiungerei anche con umiltà e ambizione, sono le caratteristiche che ci dovranno accompagnare in questo lungo percorso che inizia questa domenica e che finirà ai primi prossimo maggio. Dobbiamo percepire questa stagione come un cammino di crescita”. Quanto agli obiettivi stagionali, Campanella lo aveva già detto subito dopo il trionfo in B della passata stagione: essere il primo coach a salvare la Bakery nella massima serie: “certo, ma questo non deve essere solo un mio obiettivo, anche della società e di conseguenza della squadra, che è diametralmente opposto a quello che avevamo lo scorso anno in Serie B. Noi disputeremo il nostro campionato con umiltà e ambizione, se a fine stagione avremo confermato la categoria allora per noi sarà come avere vinto il nostro piccolo campionato”.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà