Motori, Lorenzo Ferrari conquista il titolo italiano nel campionato sprint GT3

12 Ottobre 2021

Domenica scorsa era in pista a domare un’Audi R8 Lms da circa 600 cavalli di potenza con velocità di punta di oltre 280 km orari e a portare a Piacenza un titolo italiano nel campionato sprint categoria GT3.

Ieri, era all’università di Parma, facoltà di ingegneria gestionale, come se niente fosse accaduto ventiquattro ore prima sul circuito toscano del Mugello. Questo è Lorenzo Ferrari, classe 2002, uno dei piloti più giovani che sono diventati campioni italiani nell’infuocata bagarre del tricolore sprint che annovera navigati professionisti dalla carriera prestigiosa nel mondo delle gare a ruote coperte. Lorenzo è un pilota atipico che non vive la “generazione social” ma preferisce la parlata diretta e i fatti in luogo delle “instagram stories” per raccontare la propria carriera. Una carriera avviata con il karting passaggio quasi obbligato per tanti piloti.

“La fiamma –dice Lorenzo – è stata accesa da mio padre, Sergio, nel 2013 quando avevo 11 anni. Mi ha portato sulla pista kart di Castelletto di Branduzzo, in provincia di Pavia e la storia è partita. Da una semplice giornata che doveva essere di svago sono passato in breve ad avere un kart mio e a disputare le prime gare, salendo di volta in volta le varie categorie”.

L’INTERVISTA COMPLETA SU LIBERTA’ NELL’ARTICOLO DI FRANCO POLLONI

© Copyright 2022 Editoriale Libertà