Antonov e Scanferla a Volley Piacenza: “Questa Gas Sales è già squadra vera”

19 Ottobre 2021

Un gruppo già unito, frutto di affiatamento e intesa tra i reparti, oltre che di talento individuale. In una sola parola: squadra. È questa la Gas Sales Bluenergy Volley Piacenza che si sta vedendo finora, quella che sta piacendo a tutti e che è riuscita a sbancare Civitanova. Un trionfo che è stato ovviamente celebrato nella puntata di martedì sera di “Volley Piacenza #atuttogas”, andata in onda su Telelibertà. Nello studio del conduttore Marcello Tassi, affiancato dai giornalisti Simone Carpanini e, in collegamento video, Gianluca Pasini, sono intervenuti il direttore generale della Gas Sales Hristo Zlatanov, lo schiacciatore Oleg Antonov e il libero Leonardo Scanferla.

La vittoria per 3-2 sul campo dei campioni d’Italia della Lube ha fatto brillare gli occhi a Zlatanov, che ha voluto sottolineare come il il lato migliore di questa impresa sia stato “l’essere già una squadra. Ci sono stati progressi molto importanti in questo senso, non ci sono titolari e riserve visto che abbiamo iniziato con un sestetto e finito con altro, e questo aspetto ci fa ben sperare per il futuro. I tifosi? Sono molto contento per loro e per i giocatori, si stanno rianimando i palazzetti e spero di tornare ai numeri del passato”. Soddisfazione anche per la campagna abbonamenti, annunciata proprio ieri: “Siamo contenti perché non si sapeva se sarebbe stato possibile farla, abbiamo aspettato che la capienza fosse al 60 % e ora si parte, dal 24 al 30 ottobre sarà aperta a tutti, abbiamo fatto il possibile per accontentare ogni tipo di tifoso”. Anche Antonov si è soffermato sulla forza del collettivo biancorosso: “Ognuno entra in campo per dare il proprio contributo, in pratica siamo due squadre, c’è tanta competizione e questo ci ha dato tanta forza contro Civitanova. Fenomenale Adis, mi ricorda Omrcen, non sono proprio riusciti a fermarlo. Abbiamo anche grande potenzialità in battuta e si è visto. I tifosi poi ci hanno aiutato moltissimo, credo che siano importanti per il nostro movimento, è stato triste giocare con i palazzetti vuoti e ora ce li godiamo, sono persone stupende e ci tengono tanto”. Scanferla, infine, non pone limiti a dove potrà arrivare questa squadra, l’importante è che continui su questa strada: “Sono contento di avere vinto contro i campioni d’Italia, siamo stati bravi nel quarto set e abbiamo fatto bene in ricezione, un fondamentale che ci servirà anche nelle prossime partite. La strada è però ancora lunga, ogni punto sarà pesante e stiamo con i piedi per terra perché abbiamo ampi margini di miglioramento. Possiamo mettere in difficoltà tutti, per fare questo serve molto allenamento e sta a tutti noi creare un gruppo per raggiungere gli obiettivi. Il mio è fare bene con il club, anche per giocare in Nazionale che è il mio sogno fin da bambino”.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà