La Bakery perde la sfida infinita: Cantù passa 128-136 al quarto supplementare

27 Marzo 2022

Fotoservizio Angela Petrarelli

Una domenica da film, dove è mancato solo il lieto fine. Ha qualcosa di incredibile la sfida tra Bakery e Cantù, vinta dagli ospiti dopo la bellezza di quattro over time.
Trama da cinema, per una partita che ha superato abbondantemente le 2 ore e mezza di gioco e che ha visto i lombardi spuntarla 128-136 al quarto tempo supplementare. Sfuma all’ultimo, dunque, quella che sarebbe stata un’impresa clamorosa di Piacenza, ossia l’unica a battere due volte l’Acqua San Bernardo, andando vicino anche ad accarezzare la terza vittoria consecutiva. Restano l’orgoglio e la consapevolezza di essere più che mai vivi e coraggiosi nella lotta per la salvezza, uno spirito che i tifosi biancorossi hanno capito applaudendo a scena aperta Raivio e compagni nonostante la sconfitta, mentre Cantù festeggiava sotto i propri sostenitori.

BAKERY PIACENZA-ACQUA SAN BERNARDO CANTU 128-136 dopo 4 over time
(20-14,42-30, 62-53, 82-82; 93-93, 103-103, 114-114)
BAKERY PIACENZA: Venuto 22, Donzelli 13, Morse 19, Bonacini F. 17, Raivio 23, Czumbel 3, Sacchettini 6, Lucarelli 15, Chinellato 10. N.e.: El Agbani, Balestra, Del Bono. All.: Campanella
ACQUA SAN BERNARDO CANTU’: Bryant 40, Severini 6, Da Ros 14, Allen 32, Bayehe 7, Nikolic 13, Stefanelli 24, Borsani. N.e.: Tarallo, Boev. All.: Sodini
ARBITRI: Cappello, Maschietto e Tarascio

© Copyright 2022 Editoriale Libertà