La federazione conferma l’ok al percorso della Placentia Half Marathon dell’8 maggio

03 Aprile 2022

Da sinistra, i misuratori Silvano Cinti e Gabriele Todesco con Pietro Confalonieri, uno degli storici organizzatori assieme a Pietro Perotti

Questa mattina il percorso della Placentia Half Marathon è stato rimisurato dalla Federazione italiana di atletica leggera, operazione necessaria al fine del rilascio della certificazione di omologazione internazionale che prevede un controllo completo anche nel caso in cui non sia cambiato.
Il tragitto attuale è utilizzato dall’edizione 2016, cioè da quando il via venne dato da piazza Cittadella, proprio di fronte all’ingresso di Palazzo Farnese. Fino ad allora, e cioè tra il 1996 e il 2015, la gara era sempre partita dal Polisportivo Franzanti.

Le complesse operazioni di misurazione sono iniziate all’alba, dove i tecnici Fidal, giunti da Bologna e da Cremona hanno iniziato a percorrere con una bicicletta appositamente calibrata tutti i 21.097 metri di percorso, seguendo scrupolosamente la traiettoria dei maratoneti, “tagliando” le direttrici nelle svolte a destra o sinistra e in alcune occasioni, come alla Galleana, a Borgotrebbia, in via Sant’Ambrogio e alla Lupa, andando in contromano.
La verifica ha dato esito positivo, con uno scarto di pochissimi metri, una decina.

Si conferma dunque anche per la 25^ Placentia Half Marathon in programma domenica 8 maggio l’attuale percorso, visibile sul sito www.placentiamarathon.org.

© Copyright 2022 Editoriale Libertà