La Gas Sales non brilla ma batte Verona al tie-break e ipoteca il secondo posto

30 Aprile 2022

Foto di Claudio Cavalli

Pur senza lo smalto dei precedenti tre incroci, vinti tutti per 3-0, la Gas Sales Bluenergy Volley Piacenza riesce a battere Verona al PalaBanca al termine di un match (il penultimo dei playoff 5° posto che assegnano alla vincitrice un pass per la prossima Challenge Cup) estremamente combattuto e chiuso solamente al tie-break.

Un successo per 3-2 comunque importante, dato che consente alla squadra di Lollo Bernardi di ipotecare il secondo posto. E quindi di giocare la già certa semifinale in programma il 7 maggio al PalaBanca. Peccato perché una vittoria tonda avrebbe garantito il primo piazzamento nel gironcino, rendendo di fatto ininfluente il prossimo incrocio con Milano in programma martedì sera. Ma l’importante è aver dato continuità alla striscia di vittorie consecutive e ciò è stato fatto.

Piacenza che si complica non poco la vita nel primo set, partendo bene ma calando vistosamente alla distanza a causa dei tanti errori in attacco e dallo strapotere offensivo (65% recita la percentuale realizzativa) degli scaligeri, trascinati dalla verve della coppia Mozic-Jensen: Verona si aggiudica così il round iniziale per 23-25.

L’attacco della squadra di Stoytchev finisce per fare la differenza anche nel secondo parziale, dove la ricezione di Piacenza viene messa ancora una volta a dura prova dai martelli avversari. Da rivedere anche la battuta (7 gli errori collezionati dai biancorossi dai nove metri) La Gas Sales parte avanti ma finisce per farsi riacciuffare, giocandosela poi punto a punto e superando i gialloblù solo nel finale a una maggiore concretezza, ai 7 punti di Lagumdzija (gli stessi messi a segno nel primo parziale) e ai troppi errori di Verona. Il secondo set va ai ragazzi di Bernardi, che chiudono 25-22 e al tempo stesso riaprono i giochi. 

Nel terzo set sale ancora una volta in cattedra l’opposto turco di Piacenza: Lagumdzija è davvero “on fire” e sospinta dai suoi attacchi la Gas Sales ritrova il giusto spirito, prendendo il largo e chiudendo 25-19.

Di tutt’altro tenore il quarto parziale, dove Verona si appella al proprio orgoglio lanciandosi all’assalto e “bucando” il campo di Piacenza con estrema puntualità. Gli scaligeri si issano al comando e non si schiodano più: finisce 20-25.

Nel tie-break, dopo un iniziale equilibrio, i padroni di casa mettono la freccia, chiudono 15-9 e si aggiudicano la contesa.

Ora testa a martedì sera, quando i biancorossi affronteranno Allianz Milano nell’ultima sfida di questi playoff Challenge, dove una vittoria garantirebbe il primo posto. Dopodiché sarà tempo di concentrarsi sulla semifinale.

© Copyright 2022 Editoriale Libertà