Bettola rende omaggio al campione Dallavalle: “Grazie per l’accoglienza”

28 Agosto 2022

Le immagini del salto che gli è valso la medaglia d’argento ai campionati europei di atletica a Monaco il 17 agosto scorrevano sul maxi schermo mentre risuonava l’inno italiano accompagnato dalla danza delle fontane luminose allestite in piazza Colombo, a Bettola, per l’avvio del mese mariano dedicato alla beata Vergine della Quercia patrona della Val Nure. Erano tutti in piedi ieri sera, 27 agosto, per cantare l’inno nazionale insieme ad Andrea Dallavalle e rendergli omaggio per il grande risultato ottenuto. Il sindaco Paolo Negri, con accanto il vicesindaco Luca Corbellini, gli ha consegnato una targa di legno su cui è incisa l’immagine del campione avvolto dal tricolore dopo la conferma dei 17,04 metri del suo salto triplo medaglia d’argento europea. Dallavalle è piacentino, ma bettolese d’adozione. Frequenta infatti il paese sin da quando era bambino.

Era accompagnato dalla sua famiglia, dagli amici e dal suo allenatore Ennio Buttò che lo segue da quando Andrea ha 13 anni, vedendolo crescere come uomo e come atleta.
“Grazie per l’omaggio e la calorosa accoglienza – ha detto Dallavalle al foltissimo pubblico presente in piazza Colombo – mi sento bettolese acquisito perché da quando sono nato frequento Bettola d’estate. Mi hanno fatto piacere i tanti complimenti che ho ricevuto per questo risultato”.

 

© Copyright 2022 Editoriale Libertà