Motonautica F1, con Shaun Torrente parla americano il Gp Emilia Romagna

24 Settembre 2022

Parla americano il Gp Emilia Romagna di motonautica F1. Shaun Torrente, ancora lui, al raddoppio dopo il successo a Macon, vola sul Po a San Nazzaro e si regala l’ennesima gioia dominando la scena dal primo all’ultimo giro. Il portacolori del team Abu Dhabi, pur scattando dalla pole, concede qualche metro ai suoi rivali in partenza. Il francese Chiappe è sveltissimo, alla pari del finlandese Selio ma alla prima boa Torrente gira strettissimo e affronta il rettilineo da leader. La gara si snocciola per 20 giri con Torrente inseguito da Selio, più dietro Andersson che duella con Chiappe e poi Al Quemzi che precede il nostro Comparato. Improvvisamente un tonfo, con la norvegese Stromoy che nella curva a valle sperona Selio per poi ribaltarsi. Gara immediatamente sospesa, per poi riprendere ai minimi giri in vista della nuova ripartenza. Bandiera verde, la corsa continua e, dopo un giro, Alberto Comparato nel tentativo di sorpassare Chiappe ha un contatto fatale. L’imbarcazione 97 si rovescia, nuova sospensione e anche per Chiappe la gara è finita. Nuovo stop e, alla ripresa, tutto fila liscio con Shaun Torrente che stravince, davanti ad Andersson. Dopo le premiazioni, l’ultima emozione della giornata con Al Quemzi che viene retrocesso di tre posizioni lasciando il terzo posto del podio al finlandese Weckstrom.

Prima e dopo la F1, si sono svolte le prime due manche del mondiale Osy 400. Protagonista assoluto il polacco Rochowiak. Alle sue spalle il nostro Luca Finotti (terzo e secondo). Bene Troglio, secondo nella prima manche con lo scafo del compianto Mattia Ghiraldi.

© Copyright 2022 Editoriale Libertà