Castello di Rivalta, viaggio nell’Europa del 700 con le “vedute ottiche”

24 Maggio 2016

20160524_152042_resized

Il Grand Tour era un viaggio suggestivo tra le città italiane ed Europee ai tempi in cui erano in pochi a potersi permettere il privilegio della scoperta. Chi tornava portava con sé una veduta ottica come ricordo delle città visitate.
Novantasei stampe acqurellate del Settecento sono rimaste a lungo in un salotto del castello di Rivalta e sono ora esposte nella sala “Rossa” per essere ammirate dal pubblico. A realizzare la mostra è stato il Conte Orazio Zanardi Landi, proprietario delle stampe.
Il fascino si moltiplica quando le luci della sala si spengono e ad illuminare le vedute sono luci a led.
La mostra è prorogata fino al 12 giugno ma l’intenzione del Conte è quella di renderla permanente.

20160524_152106_resized

© Copyright 2021 Editoriale Libertà