Pro Piacenza

Il presidente Pannella: “In via di risoluzione il nodo fideiussione”

5 ottobre 2018


Le voci di una possibile penalizzazione di otto punti, più una multa da 350mila euro per la mancata sostituzione della rigettata fideiussione emessa dalla società Finword, hanno fatto passare in secondo piano l’ottimo avvio di campionato del nuovo Pro Piacenza targato Séleco, capace di raccogliere 7 punti in 3 partite. Ci ha quindi pensato il presidente Maurizio Pannella, mediante una lunga intervista rilasciata al quotidiano Libertà, a smorzare l’assordante silenzio da parte della società circa la spinosa questione: un silenzio che non faceva preludere nulla di buono sul futuro del club. Il numero uno rossonero ha, dopo aver ribadito l’ottimo lavoro svolto dalla dirigenza nell’allestimento di una squadra a suo dire “in grado di entrare in lotta per la serie B”, ha rassicurato l’ambiente, affermando come le problematiche siano in via di completa risoluzione.

“Per quanto riguarda il nodo fideiussione – ha fatto sapere il massimo dirigente – già nella giornata odierna, o al massimo domani, i vertici federali ratificheranno la totale regolarità del Pro nella vicenda. Non siamo stati certo con le mani in mano dopo aver ricevuto la comunicazione del rigetto di quella presentata a corredo della domanda di iscrizione. Abbiamo infatti provveduto a presentarne un’altra con data certificata pregressa rispetto al termine del 28 settembre. Assolutamente infondate – ha proseguito il presidente – le voci che ci vorrebbero a rischio penalizzazione”.

“Ai nostri simpatizzanti – ha quindi concluso Pannella – dico di stare tranquilli e che questo Pro Piacenza sarà in grado di regalarsi e regalare tante soddisfazioni”.

© Copyright 2018 Editoriale Libertà

CATEGORIE: Piacenza Sport

NOTIZIE CORRELATE