Cibus 2022: quando la sinergia scuola e territorio funziona

Di Debora Saccardi 08 Maggio 2022

La ventunesima edizione del Cibus si è da poco conclusa ed è tempo di bilanci.
La vetrina del Cibus infatti, è stata un’occasione importante per molte aziende del settore agroalimentare ma ha anche dato modo all’Istituto alberghiero “G. Marcora” situato nel territorio piacentino di rimettersi in gioco dopo il lungo stop della pandemia.
Un momento costruttivo quindi non solo per le 3000 aziende italiane ma anche per l’istituzione scolastica che è stata impegnata su più fronti e con più committenti, dalla cucina al servizio di sala e bar.

Per informazioni sull’Istituto.

Una sinergia non banale, tutt’altro che scontata e un modo per gli alunni coinvolti, di toccare con mano una realtà lavorativa dai ritmi differenti rispetto alle simulazioni scolastiche. Gli studenti che hanno partecipato erano del secondo, terzo e quarto anno del percorso di studio e hanno avuto la possibilità di fare un’esperienza sul campo a tutto tondo, che gli ha consentito di avere un contatto diretto con i responsabili aziendali e conoscere più nel dettaglio la gamma di prodotti presentati, tra cui quelli di Valcolatte e Consorzio Piacenza Alimentare.
Diverse le preparazioni realizzate dagli allievi con protagonista la famosa ricotta o meglio “riCcotta”, tra quelle che hanno ottenuto maggior successo ricordiamo i crostini, il polpettone, i dolci come ciambella, sbriciolata ripiena, ciambella, tiramisù e crema con amarene.

Per maggiori informazioni sull’azienda e i suoi prodotti.

Nello stand del Consorzio invece, i grandi protagonisti sono stati il piatto Piacenza costituito da salumi piacentini, Cacio del Po, Grana Padano DOP, crostini con cipolle caramellate e giardiniera, risotto in tre versioni con petali di pancetta, al Gutturnio, carciofi e burrata e per chiudere in dolcezza la panna cotta.

Per ulteriori informazioni sulle aziende partner del Consorzio e i loro prodotti.

L’esperienza ha lasciato estremamente soddisfatte tutte le parti coinvolte, in modo particolare ha trasmesso una grande motivazione agli studenti, lodati per impegno, costanza, serietà e capacità di fare squadra. Per tutti l’appuntamento è rinnovato al prossimo salone del Cibus.

© Copyright 2022 Editoriale Libertà