Cioccolata in tazza? Densa e cremosa, preparatela così!

Di Debora Saccardi 04 Novembre 2021

 

È ora di cioccolata calda, eccellente comfort food nelle giornate fredde e piovose, ideale quando volete prendervi un momento e concedervi una coccola golosa.

Il termine cioccolata identifica sia la crema spalmabile che la bevanda di consistenza più o meno densa e quindi non va confusa con il cioccolato, prodotto dei semi di cacao che solitamente si presenta solido in tavolette, blocchi o gocce.

Questa bevanda corroborante ed energizzante era già conosciuta dai Maia, che però la consumavano in modo diverso: pestavano i semi di cacao e i fagioli ai quali poi aggiungevano acqua e spezie, peperoncino in primis. La leggenda narra che il primo europeo ad assaggiare la cioccolata fu l’esploratore Hernan Cortés durante un incontro con l’Imperatore azteco Montezuma II.

Il cacao arrivò  in Europa alla fine del XV secolo ma la cioccolata calda di diffuse a partire dal XVI secolo, anche se per un certo periodo resterà  appannaggio dei ceti nobili e aristocratici, per un duplice motivo: il costo elevato della materia prima e la nomea di bevanda lussuriosa.

 

La mia ricetta per voi

A volte può capitare che resti liquida o che si addensi troppo, pur utilizzando i preparati in bustina che accorciano i tempi di preparazione ma non fanno miracoli.

Se volete cimentarvi nella preparazione vera e propria della cioccolata, partendo da zero, ecco la ricetta che potete provare!

La fecola conferisce densità alla cioccolata, se volete un risultato più lucido sostituitela con la maizena.

La vaniglia può essere sostituita da cannella in polvere o peperoncino.

Provate ad aromatizzare il latte con scorza d’arancia per un’ aroma più aggrumato.

Per una cioccolata dal gusto ancor più coinvolgente aggiungete g 50 di cioccolato fondente spezzettato finemente o grattugiato.

 

Ingredienti per 2 tazze Quantità
Cacao amaro g 50
Fecola di patate g 10
Zucchero a velo g 15
Latte intero ml 300
Vaniglia in semi un cucchiaino

 

Procedimento

Setacciare insieme cacao, fecola e zucchero a velo.

Scaldare il latte con i semi di vaniglia.

In una bowl di vetro diluire le polveri con il latte.

Versare il composto in casseruola d’acciaio.

Portare tutto a bollore e mescolare con la frusta per evitare la formazione di grumi.

La cioccolata dovrà risultare liscia e omogenea.

Servire in tazza decorando a piacere con panna montata, frutta secca e biscotti.

 

© Copyright 2021 Editoriale Libertà