Torta di pesche: dolce profumo d’estate!

Di Debora Saccardi 04 Agosto 2022

Le pesche sono uno dei frutti che caratterizzano questo periodo. Buonissime consumate fresche, non si prestano però solo a essere mangiate tal quali o inserite in una macedonia. Si va dalle classiche pesche al forno ripiene di cioccolato e amaretti, alle pesche caramellate, ripassate al burro, sciroppate, abbinate persino a carni bianche, pesci e crostacei, insalate composte, senza dimenticare crostate e torte, come quella che vado a proporvi.

Curiosità

La pianta del pesco fa parte della famiglia delle Rosacee, per intenderci la stessa del ciliegio, del melo, del susino e dell’albicocco. In passato le pesche erano conosciute come “mele persiane”.

La pesca è considerata un frutto sinonimo di bellezza e gioventù, vi è mai capitato di sentire “Dolce come una pesca”, “Pelle di pesca” e così via?

La ricetta per voi: torta doppia pesca

Questo dolce è Ideale a colazione ma anche a fine pasto, magari accompagnata da una pallina di gelato.

Quali pesche utilizzare? Per questa torta in particolare ho deciso di creare un mix di consistenze e profumi, utilizzando le pesche noci e le classiche pesche sia a polpa gialla che bianca. L’importante è scegliere frutti maturi ma sodi.

L’impasto di questo dolce è montato e la farina di mandorle presente negli ingredienti, può essere sostituita da amaretti sbriciolati.

Il consiglio per sprigionare meglio l’aroma delle pesche e facilitare l’attivazione del lievito chimico, è condire le pesche con un cucchiaio d’aceto di vino bianco o di mele.

Le accortezze nella preparazione di questa torta sono principalmente tre: montare adeguatamente le uova con lo zucchero, incorporare le farine senza smontare l’impasto, tagliare le fette di pesche in modo proporzionato.

Siete pronti a mettere in tavola la vostra torta di pesche?

 

Ingredienti Quantità
Uova n.4
Zucchero semolato g 120
Farina bianca 00 g 100
Farina di mandorle g 100
Lievito in polvere per dolci n. 1 bustina
Pesche noci n. 2
Pesche n. 2
Aceto di vino bianco g 15

Procedimento

Lavare e sbucciare le pesche, per le pesche noci si può mantenere la buccia.

Tagliarle a fette di 3-4 mm di spessore.

Condirle con l’aceto e g 20 di zucchero.

Riporle in frigorifero per circa 30 minuti.

Setacciare farina bianca e lievito.

Montare le uova in planetaria con il rimanente zucchero.

Quando il composto è spumoso e ha raddoppiato il suo volume, aggiungere le farine e infine le pesche.

Disporre in una tortiera da 24 cm di diametro e infornare a 180º C per 40 minuti circa.

Raffreddare e servire.

© Copyright 2022 Editoriale Libertà