Benzina solida

Un finto rombo per l’auto elettrica troppo silenziosa

1 luglio 2020 - Pier Carlo Marcoccia

Se l’auto elettrica è troppo silenziosa (come in effetti è…) il pedone è a rischio, perché potrebbe non rendersi conto di un veicolo elettrico in avvicinamento. Per cercare di ovviare al problema, le Case automobilistiche mettono in campo diverse soluzioni, dai sibili ai finti rumori. La legislazione europea definisce vari requisiti per questi sistemi, noti come Avas (Acoustic vehicle alarm system).
Per le sue auto elettriche, la Skoda ha sviluppato il sistema audio E-noise, che riproduce un suono simile a quello di un motore a combustione, con frequenze basse che diventano più alte quando l’automobile accelera.

Il livello del suono è legato alla velocità e diminuisce quando l’auto rallenta, per fare capire ai pedoni se l’auto sta accelerando o rallentando. Il piccolo altoparlante “full range” è stato installato all’interno di un contenitore impermeabile (del volume di un litro), nel vano motore, sopra una ruota anteriore. Secondo le norme, infatti, il suono deve essere proiettato in avanti, perché sia meglio udito da chi è a piedi in strada (i pedoni percepiscono visivamente solo parte del traffico e usano l’udito per capire cosa c’è intorno a loro, per questo il suono è pensato specificamente per chi è a piedi).

Secondo le norme europee, le auto 100% elettriche devono emettere un suono di avviso fino a 20 km/h. Oltre questa velocità non è più necessario, perché bastano il rumore di rotolamento degli pneumatici e quello aerodinamico. Per le Škoda elettriche, l’E-noise aumenta fino a 25 km/h e poi si riduce gradualmente fino ai 30 km/h, quando è sostituito dal rumore generato dal veicolo in movimento. Inoltre, l’auto deve emettere suoni di avviso quando è in retromarcia fino a 6 km/h. Anche in questo caso, sulle Škoda il rumore imita quello di un motore a combustione, ma con toni diversi che comunicano ai pedoni che l’auto si sta muovendo all’indietro. Le norme indicano anche quali bande di frequenza usare e a quale volume (minimo 56 decibel).

PILLOLE DI BENZINA

– La Golf 8 ora è disponibile anche in allestimento R-Line, con assetto sportivo e sterzo progressivo. Monta il nuovo motore 1.5 Tsi Evo Act 150 CV con cambio manuale a 6 marce. I prezzi di listino della partono da 29.500 euro.

– Nel 2019 gli automobilisti emiliano-romagnoli hanno speso 3 miliardi di euro per la manutenzione e la riparazione delle loro autovetture, pari al 9,1% dei 33,4 miliardi spesi a livello nazionale. Il dato deriva da uno studio dell’Osservatorio Autopromotec.

– Dopo le versioni City Cross, da oggi anche la Panda Urban, nell’allestimento Easy, è disponibile con la tecnologia Mild Hybrid. Prezzi a partire da 9.900 euro. I consumi e le emissioni di CO2 sono ridotte fino al 20%. Il nuovo motore 3 cilindri da 70 CV è abbinato al sistema elettrico Bsg (Belt integrated Starter Generator) da 3,6 kW e batteria al litio da 11 Ah.

– La piccola Kia Picanto si evolve: rinnovata tutta la gamma, attesa sul mercato per settembre. Il design è stato rivisto. Monta il nuovo motore benzina Smartstream con nuovo cambio robotizzato. Per la connettività c’è il sistema di ultima generazione Uvo Connect “Phase II” I sistemi di sicurezza inclusono il Lane Following Assist e il Forward Collision-Avoidance Assist.

categorie: Benzina solida

ARTICOLI CORRELATI