Piacenza

Piacenza irriconoscibile, il Rimini di Ricchiuti sbanca il Garilli. Le foto

9 novembre 2014

20141109-190748.jpg

Il Piacenza, privo del suo uomo–faro Stefano Mauri, crolla sotto i colpi del Rimini che sbanca il Garilli grazie ad un gol di Pera al 9’ del primo tempo, assistito alla grande da un Ricchiuti ancora in grado di fare la differenza. Sconfitta merita per i biancorossi mai pericolosi in attacco e soprattutto irriconoscibili in difesa. La squadra di Monaco applica in maniera sistematica la tattica del fuorigioco e in più di una circostanza i romagnoli affondano i colpi nelle praterie lascate dai vari Mei e Ruffini. Nel primo tempo ci sono anche due legni ad appannaggio della squadra di Cari (entrambi centrati da Berardi) ed un gol annullato per un fuorigioco piuttosto dubbio segnalato sulla punizione bomba di Tedesco. Nella ripresa è Pera a divorarsi una rete clamorosa, ma il Piace non ne approfitta fallendo anche un calcio di rigore con Marrazzo al 91’ (atterrato Lisi). La formazione biancorossa dice addio al primato: è l’Este a piazzare il sorpasso con i piacentini terzi e cede così il primato all’Este: Marrazzo e compagni occupano ora il terzo posto.

PIACENZA: Di Graci, Battistotti, Adiansi, Redaelli, Ruffini, Mei, Orlandi (63’ Lisi), Tarantino, Marrazzo, Zanardo (56’ Saber), Minasola (77’ Girometta). All. Monaco (Ferrari, Colicchio, Zagnoni, Sanashvili, Corso, Delfanti)
RIMINI: Dini; Calori, Di Nicola, De Martino, Cacioli, Di Maio, Berardi (63’ Addessi), Guastamacchia, Pera (77’ Gambino), Ricchiuti (93’ Verdone), Tedesco. All. Cari (Carezza, Bussaglia, Moresco, Palumbo, Pulci, Spinosa,)
Arbitro: De Remigis di Teramo. Assistenti: Micaroni di Pescara e Basile di Chieti
Reti: 9’ Pera
Note: Spettatori: 2140

Aggiornamento
Al 91′ Lisi conquista un calcio di rigore, ma Marrazzo scarica il suo piattone sulla parte inferiore della traversa. Finale incredibile allo stadio Garilli.

Aggiornamento
Girandola di cambi al Garilli con Monaco che getta nella mischia anche Girometta al posto di un deludente Minasola. Ora i biancorossi sono in campo con Marrazzo e Girometta in attacco, Lisi e Saber sugli esterni. Di fatto un 4-2-4, ma ancora nessun graffio alla difesa riminese.

Aggiornamento
Altra super occasione per il Rimini: difesa del Piace altissima e Ricchiuti non ci pensa un attimo a lanciare nello spazio Pera che, solo di fronte a Dini, rallenta e Ruffini firma un intervento difensivo che vale quanto un gol. Al 56′ Monaco opera il primo cambio: fuori Zanardo, dentro Saber.

Aggiornamento
Il primo tempo si chiude con un giallo: il calcio di punizione di Tedesco si infila alle spalle di Di Graci, ma l’assistente segnala un fuorigioco piuttosto singolare che ha lasciato tutti quanti interdetti: una decisione che salva il Piace più brutto della stagione dalla rete che sarebbe valso lo 0-2. Per i romagnoli anche un palo e una traversa.

Aggiornamento
Rimini che rimane sornione ad attendere un Piace inconcludente, ma quando ripartono i romagnoli fanno malissimo. Come al 33′, con Pera che innesca Ricchiuti a sinistra, con l’ex Catania che trova ancora una volta Berardi dalla parte opposta che timbra il palo, ovvero il secondo legno di giornata per il sette romagnolo. Un minuto più tardi invece, la fucilata mancina di Tedesco dai trentacinque metri si perde di un metro sopra la traversa di Di Graci.

Aggiornamento
Il Rimini è micidiale nelle ripartenze: al 15′ la fuga di Tedesco a sinistra è rifinita con il gran cross al centro dell’area sul quale irrompe Berardi in anticipo su Adiansi, ma il suo tocco trova la parte alta della traversa.

Aggiornamento
Al 9′ il Rimini sblocca la partita: un’invenzione di Ricchiuti innesca Pera che si è gettato nello spazio eludendo la trappola del fuorigioco: destro secco all’altezza del dischetto e gol dello 0-1.

Notizia delle 14.30
È il gran giorno: il Piacenza è in campo al Garilli dove, nella sfida di cartello dell’undicesimo turno del campionato di serie D, sfida un’altra big del torneo come il Rimini.
I biancorossi vanno a caccia dei tre punti per tornare in vetta, ora ad appannaggio dell’Este, vittoriosa ieri nell’anticipo disputato sul campo dell’Abano.
Come annunciato, non è in campo Francesco Volpe, bloccato da un infortunio muscolare, al suo posto c’è Orlandi, con Zanardo e Minasola che completano la batteria di trequartisti dietro a Marrazzo. In mezzo al campo, è Redaelli a comporre la coppia di mediani con Tarantino. Nel Rimini è ovviamente Adrian Ricchiuti l’osservato speciale numero uno. Queste le formazioni in campo:
PIACENZA: Di Graci; Battistotti, Ruffini, Mei, Adiansi; Tarantino, Redaelli; Orlandi, Zanardo, Minasola; Marrazzo. All. Monaco (Ferrari, Colicchio, Zagnoni, Sanashvili, Corso, Saber, Lisi, Delfanti, Girometta)
RIMINI: Dini, Calori, Di Nicola, De Martino, Cacioli, Di Maio, Berardi, Guastamacchia, Pera, Ricchiuti, Tedesco. All. Cari (Carezza, Addessi, Bussaglia, Moresco, Palumbo, Gambino, Pulci, Spinosa, Verdone)
Arbitro: De Remigis

© Copyright 2019 Editoriale Libertà

CATEGORIE: Foto Gallery Piacenza Sport

NOTIZIE CORRELATE