Guardia di finanza: nel 2012 scovati 41 evasori fiscali

08 Febbraio 2013

L’evasione fiscale è il primo nemico da battere per la Guardia di finanza che questa mattina ha diramato il bilancio dell’attività svolta nel 2012.
Lo scorso anno sono stati constatati 118 milioni di euro di imponibile con 42 milioni di euro di iva evasa. In totale sono stati 41 gli evasori. Durante l’attività svolta lo scorso anno sono stati individuati 26 lavoratori irregolari, 21 in nero e 5 in grigio; per reati fiscali sono state denunciate 83 persone.
Denunciate 16 persone e due arresti per reati fallimentari; l’attività ha portato a sequestri per due milioni e mezzo di euro; in totale sono state sequestrate 32 abitazioni per un valore di 13 milioni di euro e 12 veicoli , per lo più autovetture. Prosegue l’impegno nel settore della spesa pubblica; a Piacenza ci sono state indebite percezioni di finanziamenti pubblici per 464.000 euro. Nel 2012 sono stati effettuati 33 provvedimenti di chiusura. Le fiamme gialle hanno effettuato 48 approfondimenti sulla normativa antiriciclaggio. Trecentosette le autovetture di grossa cilindrata controllate. Grazie al supporto dell’unità cinofila sono stati sequestrati 1.315 grammi di hashish e marijuana, 151 grammi di cocaina e 110 semi di piante di canapa. I prodotti sequestrati per contraffazione sono stati 471, mentre 380 prodotti alimentari sono stati ritirati perchè potenzialmente dannosi per la salute.
Crescono le segnalazioni al 117: i cittadini sono sempre più consapevoli del loro ruolo per garantire la sicurezza pubblica, un supporto fondamentale per il lavoro della Guardia di finanza.

GUARDIA DI FINANZA – RISULTATI ANNO 2012

© Copyright 2021 Editoriale Libertà