Il disegno del piccolo Lorenzo Solari diventa il manifesto dello spettacolo “Cappuccetto Rosso”

17 Ottobre 2018

Il disegno del piccolo Lorenzo Solari, della Scuola dell’infanzia di Gropparello, è stato scelto come immagine per il manifesto dello spettacolo “Cappuccetto Rosso“, di scena per le scuole venerdì 26 ottobre al Teatro Municipale di Piacenza.

Oltre 150 i disegni arrivati dagli alunni di Piacenza e provincia, tutti creativi e originali: per questo si è deciso di premiare due vincitori, selezionati dal direttore artistico della Fondazione Teatri di Piacenza Cristina Ferrari e dal regista dello spettacolo Davide Garattini Raimondi. Oltre al disegno di Lorenzo Solari, infatti, quello collettivo della classe 2° della Scuola Primaria di San Polo è stato selezionato per la copertina del libretto dello spettacolo. Altri disegni saranno comunque pubblicati all’interno del libretto e tutte le opere arrivate saranno esposte nel foyer del Teatro Municipale il giorno dello spettacolo.

Dopo “Riccioli d’Oro e i Tre Orsi”, che grande successo ha riscosso nella scorsa stagione, anche “Cappuccetto Rosso” diventa fiaba lirica, scritta sia nelle musiche sia nel libretto su misura per i bambini, nuova commissione e seconda tappa del progetto della Fondazione Teatri di Piacenza in collaborazione con il Conservatorio Nicolini di Piacenza. Torna lo stesso team artistico già applaudito in Riccioli d’Oro, e si dedica alla fiaba più conosciuta al mondo, prendendo per mano i giovanissimi spettatori per accompagnarli all’ascolto del linguaggio lirico in modo semplice e fantasioso. Sulla musica del giovane compositore piacentino Stefano Guagnini, coautore assieme al regista del libretto, Cappuccetto Rosso diventerà un dramma per musica con tanto di ouverture e arie creato apposta per il battesimo all’opera di una nuova generazione di pubblico. La direzione musicale sarà nuovamente affidata a Camillo Mozzoni, alla guida dell’Ensemble Contemporaneo del Conservatorio Nicolini, gli interpreti saranno giovani artisti e allievi del Nicolini, con scene e luci di Paolo Domenico Maria Vitale; gli elementi di scena saranno realizzati dagli studenti del Liceo Artistico Bruno Cassinari di Piacenza, che daranno nuova vita all’allestimento di Riccioli d’Oro attraverso un vero e proprio lavoro laboratoriale, con i costumi di Stefania Pardini/Atelier Streghe e Fate Sartoria Artigianale.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà