L’Unione commercianti: “Ridurre la ztl, consentire più accessi per le auto in centro”

03 Dicembre 2020

“Non allargare la ztl, anzi ridurla e aumentare l’accessibilità delle auto in centro storico”. E’ la richiesta del presidente provinciale dell’Unione commercianti Raffaele Chiappa, in vista dell’imminente discussione in consiglio comunale del Pums (il piano urbano della mobilità sostenibile).

L’associazione di categoria ha presentato una serie di osservazioni per portare avanti le esigenze dei commercianti all’interno del documento tecnico, finalizzato a ristrutturare la rete viabilistica e gli spostamenti delle persone. “A fronte della drammatica situazione che ha investito Piacenza in questi ultimi mesi – premette il presidente di Confcommercio – va riconsiderato globalmente il contenuto del Pums. I nostri principali argomenti restano quelli di non procedere a un ulteriore allargamento delle aree ztl, che costituiscono situazioni di ostacolo e chiusura alla fruibilità del centro storico, con conseguenze nefaste per le categorie economiche. Sosteniamo invece la nostra iniziale proposta incentrata sulla possibilità di permettere due assi di scorrimento per i veicoli privati nel cuore di Piacenza, uno in entrata e l’altro in uscita, dotati di relative vie di congiunzione con aree di parcheggio, capaci di fungere anche da scambiatori con altri mezzi di trasporto pubblico”.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà