I cartelloni vuoti trasformati in tele artistiche

01 Gennaio 2021

01

Una mostra a cielo aperto attraverso spazi di affissione e manifesti pubblicitari, lungo le vie cittadine. È l’idea lanciata dall’associazione giovanile “Diciottotrenta”, con il sostegno del bando “Giovani protagonisti” assegnato dal Comune di Piacenza. Una rassegna ancora in cantiere, dal titolo “Cartelloni – L’arte si fa (per) strada”, verso la quale il gruppo ricreativo culturale lancia un appello agli artisti locali: “Seguendo con grande interesse il panorama dell’arte di strada – spiega il referente Giulio Taroni, insieme alla collaboratrice Ludovica Lamoure – abbiamo deciso di trasformare Piacenza in una vera e propria galleria diffusa, grazie alla trasformazione delle plance pubblicitarie inutilizzate in grosse tele sulle quali sbizzarrirsi. Adesso, quindi, chiediamo agli artisti di proporre la loro visione e interpretazione del progetto. L’email di riferimento è [email protected]”.

“Cartelloni – L’arte si fa (per) strada” avrà luogo nella nostra città tra la primavera e l’estate del 2021. Ma il contributo dei creativi piacentini, quindi, è fondamentale fin da subito.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà