“Pronto in tavola” è al giro di boa: tradizione protagonista questa sera su Telelibertà

30 Aprile 2021

Neanche a farlo apposta, ecco un menù spiccatamente autunnale, perfettamente in linea con il tempaccio umido e bigio di questi giorni. Dopo i tortelli con la coda, la pìcula ad cavàl e la torta paradiso di qualche puntata fa, questa sera, come ogni venerdì alle ore 20.30 su Telelibertà, a “Pronto in tavola” è di scena il secondo episodio dedicato alla tradizione piacentina, con un tris di preparazioni di quelle che “riscaldano”.

La seconda edizione della trasmissione culinaria di Telelibertà curata e condotta dalla chef piacentina Debora Saccardi, docente e blogger di Liberta.it, giunge stasera alla settima puntata. Siamo dunque al giro di boa. Ed è bello che a metà percorso si torni alle radici della nostra cultura enogastronomica, anche e soprattutto perché è proprio da lì che arriva Saccardi, una chef fortemente radicata nella tradizione, nelle pratiche tramandate, nelle modalità “slow” e “di sostanza”, ben lontane dall’atteggiamento competitivo dominante in tante altre trasmissioni e rubriche dedicate alla cucina.

Quanto alle preparazioni di cui Debora Saccardi svelerà i segreti, dettagli, storie e curiosità, si comincerà con delle mezze maniche ripiene, per proseguire con il merluzzo alla piacentina e per chiudere con il castagnaccio.

“E’ un menù piacentino un po’ contaminato – anticipa Saccardi – lo definirei “fusion”, con alcuni elementi in arrivo anche dalle province limitrofe. Un piccolo viaggio alla scoperta dei nostri piatti fondamentali destinato a svelare alcune commistioni interessanti”.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà