Botti: “Non escludiamo di appoggiare il centrodestra al ballottaggio”

13 Giugno 2022

Maurizio Botti, il candidato a sindaco della lista civica “Piacenza Rinasce” dopo aver seguito parte dello spoglio da casa sua, si è diretto in piazza Cavalli dove è intervenuto nel corso della diretta elettorale di Telelibertà.

“L’obiettivo della nostra lista – ha spiegato – è quella di arrivare almeno al 3%, soglia al di sotto della quale non si può neanche pensare di entrare in consiglio comunale. Per noi rappresenterebbe la base da cui partire.  Il nostro vero sogno sarebbe quello di portare almeno un candidato in consiglio. Abbiamo lavorato tanto per mettere a punto un programma che avesse un senso. Ricordiamo che, a differenza delle altre, siamo l’unica vera lista civica sganciata dai vari partiti. Noi rappresentiamo la piazza. Unire le forze con il partito 3V? E’ stato impossibile. Hanno voluto avanzare da soli rompendo il fronte del No green pass. Come mi spiego dati di affluenza così bassi? La gente si sta allontanando dalla politica. Negli italiani vige un grande senso di impotenza. E invece a tutti loro dico che il voto è una delle pochissime opportunità che ci abbiamo per cambiare le cose, una risorsa da non sottovalutare”. 

Sull’ipotetico ballottaggio: “Le linee di programma tracciate dal centrodestra cinque anni fa ci trovano d’accordo. Poi è stato realizzato poco. Certamente non ci riconosciamo nei programmi della sinistra: la sinistra si è infatti dimostrata contraria a forme di libera scelta, a favore dell’obbligo vaccinale e del green pass. Nel centrodestra abbiamo visto posizioni più variegate. Questa potrebbe essere una prima base per ragionare insieme”.

© Copyright 2023 Editoriale Libertà