Torna “L’Estate di San Martino”: palazzo Gotico riapre con musica e danza

06 Novembre 2022

Shopping, spettacoli, animazione, castagne calde, une sfilata di dame in costume d’epoca e, dalle 15 in poi, la festa per la riapertura di Palazzo Gotico: il cuore di Piacenza si animerà, domenica 6 novembre, grazie a “L’Estate di San Martino” dei Mercanti di qualità di Piacenza e Provincia e alla decisione dell’amministrazione comunale di riaprire le porte del palazzo comunale.

Come da tradizione l’evento messo in campo dall’associazione (aderente all’Unione commercianti Piacenza Confcommercio Imprese) si compone di una serie di proposte per tutte le età per garantire la possibilità di trascorrere un’intera giornata (dalle 8.30 alle 19.30) passeggiando senza fretta tra vie, vicoli e piazze del cuore di Piacenza.
Si va infatti dall’artigianato all’enogastronomia, dai “giochi di una volta” per i più piccoli alla creatività in mostra: il tutto nella cornice dell’apertura straordinaria, per quella giornata, dei negozi del centro che aderiscono all’iniziativa.
I banchi dei mercanti di qualità si snoderanno tra piazza Cavalli, via Cavour, piazza Duomo, e via Legnano con bancarelle di enogastronomia e, in via Pace, di artigianato e prodotti creativi mentre in piazza Duomo ci saranno i “giochi di una volta”, lo spettacolo mozzafiato di un trampoliere e un’unità cinofila della Croce Rossa italiana con una dimostrazione.

Il volontariato, anch’esso protagonista della giornata come da tradizione, sarà inoltre rappresentato da due associazioni di beneficenza quali Armonia e Casa Iris, entrambe presenti con un proprio banchetto.

Sono inoltre previste ben due castagnate: una in piazza Cavalli a cura della Pro Loco di San Pietro in Cerro e un’altra in largo Battisti organizzata dalla Croce Bianca.
Il corteo delle Dame Viscontee partirà alle 15.30 da via Roma (all’altezza di via Pozzo) per confluire poi in via Legnano, accedere in piazza Duomo in via XX Settembre e infine concludersi in piazza Cavalli verso le 16.30 con uno spettacolo di due ore. “Le fiabe esistono e le dame le raccontano ancora insieme tra musica e danze verso l’imbrunire – recita la presentazione dello spettacolo, che vedrà per l’occasione il debutto della nuova scenografia “Inquisitio” – e con il buio avverranno magia e incantesimi al cospetto dei nobili di Piacenza, il Conte Ottaviano Farnese e la Contessa Margherita D’Austria. Sarà un viaggio nel tempo, nella terra di mezzo. perché in mezzo ci sta il cuore e dove un cuore batte le dame vivono!”.

C’è poi l’annunciata decisione dell’amministrazione comunale: “Riapriamo il Gotico tutti i fine settimana ai cittadini a cominciare da questa domenica e siamo felici che la prima giornata di apertura sia in concomitanza con L’Estate di San Martino dei Mercanti di Qualità di Piacenza e Provincia, un evento sentito e importante per la città di Piacenza – commenta l’assessore alla cultura Christian Fiazza -. I portoni del palazzo si apriranno alla comunità alle 15, per l’occasione con uno spettacolo di danza e, a seguire, con uno show musicale, entrambi all’interno dello storico edificio. La festa durerà fino alle 16 dopodiché i cittadini potranno visitare la mostra, allestita per l’occasione, con una serie di fotografie inedite che raffigurano piazza Cavalli dagli anni Cinquanta a oggi, mostra che resterà poi a disposizione dei visitatori anche durante le successive aperture. Sarà infine possibile scaricare, tramite un QR Code, una app in tecnologia 5G che permette un viaggio virtuale all’indietro nel tempo con la ricostruzione visuale della piazza e del Gotico com’erano 100 e 500 anni fa”.

“Siamo lieti di restituire il Gotico ai cittadini – conclude Fiazza -. La città lo vede da troppo tempo come una sorta di gigante, silenzioso e accoccolato ai margini della piazza. Noi vogliamo risvegliare una volta per tutte questo gigante restituirgli il suo ruolo di cuore pulsante della comunità”.

 

© Copyright 2023 Editoriale Libertà