E’ sempre super Fiorenzuola: Arrondini all’ultimo respiro abbatte il Rimini

18 Aprile 2021

In un incredibile finale che ha fatto registrare due reti nel giro di cinque minuti tra l’88’ e il 94′, il Fiorenzuola dimostra di essere più vivo che mai e piega il Rimini per 3-2 conservando la vetta in coabitazione con l’Aglianese, vittoriosa oggi con il Progresso per 4-2. Ha deciso Arrondini in pieno recupero dopo il momentaneo pareggio di Ambrosini che sembrava aver chiuso i giochi al Comunale. E invece il grande carattere della squadra di Tabbiani ha ancora una volta consentito di piazzare l’ennesimo colpo di reni che mantiene in orbita i valdardesi.

Dopo soli nove minuti, rete del solito Nicolò Bruschi, tornato al gol dopo cinque turni di astinenza. I rossoneri hanno creato tanto nel corso del primo tempo, chiamando all’intervento Scotti in più di una circostanza, ma anche Battaiola, a metà della prima frazione, ha estratto dal cilindro una super parata: a farne le spese Casolla che si è visto respingere dal portiere valdardese un calcio di rigore piuttosto dubbio. Anche il Fiorenzuola ha reclamato un calcio di rigore poco prima, ma soprattutto ha centrato un clamoroso palo con Bruschi dopo un salvataggio del portiere Scotti. Da segnalare anche il grave infortunio occorso a Crotti, uscito per un pesante infortunio a un ginocchio.

Nella ripresa, ci ha pensato Popeschi a firmare l’1-1 con un colpo di testa su azione d’angolo, ma la risposta pressochè immediata è stata quella di Perseu, bravo a intervenire su un pallone vagante e a griffare il 2-1 che sembrava chiudere la questione. Bruschi ha trovato un super Scotti sulla propria strada e nel finale il gol che ha rischiato di mandare a monte la giornata di gloria dei piacentini: sul 2-2 di Ambrosini con la decisiva deviazione di Ferri, il Fiorenzuola si è gettato a testa bassa a caccia del nuovo vantaggio, trovandolo con il preziosissimo Arrondini, per l’ennesima volta decisivo in area avversaria.

Ora la pausa del campionato: il Fiorenzuola rimane in vetta a braccetto con l’Aglianese, mentre il Lentigione, che deve recuperare una gara proprio con il Rimini, scende a -5 dopo il pareggio per 0-0 sul campo della Bagnolese. La squadra di Tabbiani, il 9 maggio prossimo sarà di scena sul campo della Correggese.

LA FOTOGALLERY DI CLAUDIO CAVALLI

© Copyright 2021 Editoriale Libertà