Il gol di Palmieri basta al Fiorenzuola per battere il Legnago nella sfida salvezza

28 Novembre 2021

Fotoservizio Claudio Cavalli

Vittoria sofferta, ma assolutamente fondamentale per il Fiorenzuola, a cui basta un gol di Palmieri per avere la meglio del Legnago nella sfida salvezza del Comunale.
I ragazzi di Tabbiani hanno giocato un buon primo tempo, impreziosito dalla splendida azione della rete decisiva.
Nella ripresa, invece, gli ospiti hanno attaccato rabbiosamente e i rossoneri non sono riusciti ad imbastire azioni pericolose, rischiando grosso in un paio di occasioni.
Fiorenzuola che sale a 19 punti dopo 16 giornate, in una tranquilla posizione di classifica, comunque molto corta.
Prossimo turno: la trasferta in casa della capolista schiacciasassi Sudtirol.

SERIE C – RISULTATI E CLASSIFICA

LA CRONACA
PRIMO TEMPO
Il Fiorenzuola di mister Tabbiani riceve il Legnago in una sfida salvezza fondamentale per il campionato dei rossoneri, privi dell’infortunato Mamona e dello squalificato Olivera. Davanti tridente Oneto-Tommasini-Bruschi.
Gli ospiti spingono sin dal calcio d’inizio: Battaiola è costretto a smanacciare due insidiosi cross dalla destra.
Al 3′ rispondono i padroni di casa con Bruschi, il cui piatto da dentro l’area si rivela un passaggio al portiere Enzo.
Al 9′ il solito miracolo di Battaiola, che si fa trovare pronto sulla conclusione ravvicinata di Contini a suggellare un veloce contropiede dei veneti.
Il Fiorenzuola prende lentamente le redini della gara, ma per la prima parte di gara non riesce mai a trovare la giocata decisiva.
Al 19′ splendida azione in verticale del Fiorenzuola: Oneto protegge palla da una rimessa laterale, serve Currarino che imbuca per l’inserimento perfetto di Palmieri, che di sinistro supera il portiere ospite. Fiorenzuola-Legnago 1-0.
Al 28′ altra grande trama dei rossoneri, con Bruschi che riceve sulla trequarti, avanza e poi trova il filtrante in area per l’inesauribile Currarino, il cui traversone basso attraversa tutta l’area, solo sfiorato da Oneto.
Al 36′ bello spunto di Juanito Gomez, che dalla destra si accentra e prova il sinistro sul primo palo, che esce di poco. Poco dopo è lo stesso attaccante che da due passi non riesce a mettere in rete una sponda aerea di Contini.
Dopo un minuto di recupero si chiude il primo tempo.

SECONDO TEMPO
La ripresa si apre senza cambi e con il Legnago che prova subito a spingere, alla ricerca del pareggio. Il primo squillo è però di Currarino, che di sinistro dal limite tira forte, ma troppo centrale e il portiere blocca.
Al 61′ il primo tiro degli ospiti, un destro rasoterra di Sgarbi che non impensierisce Battaiola.
A metà ripresa Nelli in campo al posto di Bruschi e Buric per Contini negli ospiti. E proprio il neoentrato attaccante veneto che di sinistro mette alto da buona posizione.
È il momento di massimo sforzo per il Legnago, con il Fiorenzuola che si difende ordinatamente, ma non trova mai lo spunto per ripartire con pericolosità.
A cavallo del 72′ i tiri di Oneto e Palmieri dal limite trovano sempre una gamba avversaria a deviare in corner. Palmieri di sinistro ci prova addirittura dalla bandierina, con Enzo che devia in extremis.
Al 78′ Battaiola si trova tra le mani una palla vagante uscita da una mischia che si era accesa nell’area rossonera. Due minuti dopo, dinamica identica, con Gasparetto che in area piccola non riesce a superare l’estremo difensore locale.
Nel finale, Tabbiani mette Varoli per Currarino, passando alla difesa con tre centrali per fronteggiare l’assalto del Legnago.
Al 90′ punizione-cross da 30 metri di Buric, la traiettoria è imprevedibile e la palla si stampa sulla traversa, sulla respinta Gomez va in rovesciata, ma il tiro è alto.
Dopo cinque minuti di recupero, arriva il fischio finale, per il boato del pubblico del Comunale.

LE FORMAZIONI
FIORENZUOLA-LEGNAGO
Fiorenzuola (4-3-3): Battaiola; Potop, Ferri, Cavalli, Dimarco; Currarino (Varoli), Fiorini, Palmieri (Stronati); Oneto, Tommasini (Arrondini), Bruschi (Nelli). (Burigana, Zaccariello, Maffei, Esposito, Molinaro, Giani, Guglieri, Godano). All.: Tabbiani

Legnago (4-3-3): Enzo; Ambrosini (Zanetti), Gasparetto, Stefanelli, Rossi (Pitzalis); Salvi, Antonelli, Giacobbe; Gomez, Sgarbi (Olivieri), Contini (Buric). (Corvi, Gasparini, Ricciardi, Bondioli, Yabre, Milani, Casarotti). All.: Colella

Arbitro: Djurdievic di Trieste
Rete: 19′ Palmieri

 

© Copyright 2022 Editoriale Libertà