Il Fiorenzuola arriva a quota 40. Finisce 1-3 in casa del Legnago

02 Aprile 2022

Doveva essere una partita da non sbagliare e così è stato. Il Fiorenzuola ha vinto meritatamente 3-1 in casa del Legnago e si è portata a quota 40 punti in classifica, a solo un punto dalla zona play-off. Partono forte i rossoneri che già nei primi minuti di gara vanno vicini al gol con Giani. Dopo aver lasciato un campo ai padroni di casa, il Fiorenzuola torna avanti e grazie a un ispiratissimo Sartore conquista un calcio di rigore al 28′. Stronati non sbaglia portando in vantaggio i rossoneri. Il primo tempo termina con una bella conclusione di Pitzalis che porta battaiola a compiere il miracolo. Nel secondo tempo si manifesta lo stesso copione: Fiorenzuola gioca bene e raddoppia subito con un gioiello su punizione di Ferri. Il Legnago accorcia le distanze al 66′ con Giacobbe. Chiude i conti Mastroianni al 74′. Il Legnago chiuderà la partita con un uomo in meno vista l’espulsione di Gasparetto.

LA CRONACA DEL PRIMO TEMPO

Con due minuti di ritardo rispetto al programma inizia il match fondamentale per la salvezza dei rossoneri. Subito vicino al vantaggio il Fiorenzuola – al secondo minuto – con Piccinini che calcia forte di sinistro da dentro l’area, ma trova pronto Corvi.
Al 5′ Giani rientra sul sinistro e calcia dal limite: la palla di poco sopra la traversa.
All’8′ si vede in avanti per la prima volta anche il Legnago. Dopo un’azione prolungata i biancoazzurri hanno conquistato il primo calcio d’angolo della gara. Sugli sviluppi del corner tiro insidioso di Yabre deviato da Danovaro.
All’11’ è arrivato il primo cartellino giallo della gara: ammonito Pitzalis entrato in ritardo ai danni di Stronati.
Cresce con il passare dei minuti la spinta offensiva del Legnago. Al 19′ un cross di Ricciardi diventa un’occasione pericolosa da gol. Attento Battaiola che respinge fuori dall’area.
Al 23′ dopo un’azione corale dei rossoneri, Stronati mette in porta Sartore con una giocata da applausi. Purtroppo il numero sette del Fiorenzuola calcia alto.
Il Fiorenzuola continua a premere in avanti. Al 28′ calcio di rigore fischiato in favore dei rossoneri: Sartore anticipa nettamente Corvi che in uscita lo attera in area; portiere ammonito. Sul dischetto Stronati che calcia all’incrocio. Imparabile. Fiorenzuola meritatamente in vantaggio.
Al 38′ altra occasione importante per il Fiorenzuola: Corvi sulla linea slava la sua squadra dal possibile 2-0. A calciare Mastroianni servito in area piccola da un ispirato Sartore.
Al 45′ Battaiola compie un vero e proprio miracolo, parando con la mano di richiamo la conclusione ravvicinata di Pitzalis. Con questo brivido finale si conclude il primo tempo.

IL SECONDO TEMPO

Riprende la partita tra Legnago e Fiorenzuola. I rossoneri raddoppiano dopo solo tre minuti dall’inizio del secondo tempo con un gioiello di Luca Ferri su punizione.
Al 55′ Mastroianni spreca un’occasione clamorosa calciando alto da dentro l’area di rigore.
Prime sostituzione della partita al 58′. Tre tutte in un colpo per Il Legnago. Esce Paulinho, al suo posto Andrea Lollo. Contemporaneamente entra Alberti al posto di Buric e Antonelli per Sgarbi.
Al 63′ cambio anche per il Fiorenzuola. Fuori Giani – ammonito poco prima – dentro Bruschi.
Al 66′ il Legnago accorcia le distanze con Giacobbe. Dopo un bel traversone di Contini, Giacobbe ha controllato e calciato di sinistro. Non può niente Battaiola.
Al 72′ altra sosituzione del Leggnago. Mister Colella butta nella mischia Bruno facendo uscire Pitzalis.
Dopo aver sprecato due occasioni nitide, finalmente si sblocca Mastroianni servito perfettamente da Sartore al 74′. Il Fiorenzuola allunga 3-1.
Al 77′ esce tra gli applausi Sartore – tra i migliori in campo della partita- al suo posto Zunno. Con Sartore esce anche il realizzatore del 3-1 Mastroianni. Al centro dell’attacco rossonera entra Arrondini.
Al 82′ brutto fallo di Piccinini che riceve il cartellino giallo. Dagli sviluppi del calcio di punizione occasione pericolosa per il Legnago che ci crede fino alla fine. Respinge Battatiola.
Al 90′ esce Gerace, al suo posto Piccini. Potop subentra a Danovaro.
Finisce la partita in uno in meno il Legnago. Espulso per doppia ammonizione Gasparetto al 93′.

La formazioni ufficiali

FIORENZUOLA (4-3-3): Battaiola; Danovaro (dal 90′ Potop), Ferri, Cavalli, Dimarco; Piccinini, Stronati, Oneto; Giani (Dal 63′ Bruschi), Mastroianni (dal 77′ Arrondini), Sartore (dal 77′ Zunno). (Burigana, Potop, Ghisolfi, Zunno, Bruschi, Gerace, Arrondini, Mamona, Varoli) All. Tabbiani.

LEGNAGO: Corvi, Ricciardi, Yabre, Rolim (dal 58′ Lollo), Sgarbi (dal 58′ Antonelli), Stefanelli, Contini, Pitzalis (dal 72′ Bruno), Giacobbe, Buric (dal 58′ Alberti), Gasparetto. (Enzo, Rossini, Antonelli, Pellizzari, Bondioli, Alberti, Meneghetti, Bruno, Salci, Zanetti, Lollo, Maggioni). All.: Colella

Arbitro: Di Francesco di Ostia

Reti: al 28′ Stronati su rigore (F); al 48′ Ferri (F); al 66′ Giacobbe (L); al 74′ Mastroianni (F)

Note: espulso al 93′ Gasparetto

© Copyright 2022 Editoriale Libertà