Fermana ko, Oneto regala la prima festa stagionale al Fiorenzuola. FOTO

04 Settembre 2022


Come dodici mesi fa con la FeralpiSalò, il Fiorenzuola inaugura la nuova stagione con una vittoria. Al Comunale, al termine di un match tutt’altro che esaltante ma ben controllato dai rossoneri, la squadra di Tabbiani l’ha spuntata di misura grazie alla rete di Oneto giunta al termine di un primo tempo privo di emozioni. Il centrocampista ha capitalizzato al massimo un calcio di punizione da sinistra calciato da Fiorini a centro area: colpo di testa e gol partita. Tabbiani ha ovviato alle assenze nel reparto difensivo schierando il tandem Potop-Frison davanti a Battaiola, mentre in avanti il tridente Giani-Mastroianni-Sartore non ha quasi mai creato pericoli dalle parti di Borghetto.
Fiorenzuola migliore nella ripresa, rivitalizzato dall’ingresso di Morello e di Mamona. Non si registrano però opportunità da rete anche per l’atteggiamento rinunciatario di una Fermana sempre abbottonata e che mai ha dato la sensazione di poter rientrare in gara. Nella parte finale del match, altre chance per i rossoneri ma l’1-0 è risultato finale, il Fiore ottiene i tre punti nonostante le pesanti assenze.

FIORENZUOLA-FERMANA 1-0
MARCATORE: Oneto al 46′ p.t.
Fiorenzuola (4-3-3): Battaiola; Danovaro (dal 1′ s.t. Sussi), Potop, Frison (dal 42′ s.t. Currarino), Oddi; Oneto, Fiorini (dal 33′ s.t. Quaini), Stronati; Giani (dal 1′ s.t. Morello), Mastroianni, Sartore (dal 17′ s.t. Mamona). (Sorzi, Yabre, Scardina, Anelli, Coghetto, Arduini, Di Gesù, Giallombardo). All. Tabbiani.
Fermana (4-3-3): Borghetto; Gkertsos, De Pascalis (dal 15′ s.t. Spedalieri), Pellizzari, Carosso; Graziano, Giandonato (dal 17′ s.t. Misuraca), Scorza (dal 33′ s.t. Nannelli); Tulissi (dal 33′ s.t. Eleuteri), Bunino, Romeo (dal 17′ s.t. Fishnaller). (Vaccarezza, Manardi, Luciani, De Nuzzo, Diouane, Vessella, Lorenzoni, Grassi, Pinzi, Maggio, Nannelli). All. Protti.
Arbitro: Gauzolino di Torino.

SECONDO TEMPO
Al 44′, grossa chance per Mamona ben servito in profondità da Stronati: doppio tentativo dell’esterno da due passi, Borghetto si salva.

Regge senza problemi il vantaggio del Fiorenzuola che, a un quarto d’ora dal termine, sta capitalizzando il vantaggio del primo tempo griffato Oneto. Fermana incapace di creare grattacapi nonostante gli ingressi di Misuraca e Fishnaller. Nel Fiorenzuola, oltre a Mamona, dentro anche Morello all’esordio in maglia rossonera.

Il Fiorenzuola ad un passo dal raddoppio in due circostanze, sempre Oneto protagonista. Prima il centrocampista ha recapitato sulla testa di Sartore una gran palla che il brasiliano ha spedito sul fondo; poco dopo, gran destro in diagonale dell’ex Oviedo e gran parata di Borghetto. Ora i rossoneri hanno alzato i giri del motore, la Feramana rischia.

Riparte il match del Comunale dove il Fiorenzuola conduce per 1-0 sulla Feramana. Decisivo, fino a questo momento, il colpo di testa di Oneto in chiusura di primo tempo dopo il calcio di punizione ben calibrato da sinistra di Fiorini. Subito due cambi operati da mister Tabbiani dopo l’intervallo: dentro Sussi e Morello, fuori Danovaro e Giani.

PRIMO TEMPO
Sul finire di primo tempo, calcio di punizione da sinistra di Fiorini e colpo di testa di Oneto che porta avanti il Fiorenzuola alla prima chance della gara. Sul gol del Fiorenzuola si chiudono i primi 45 minuti caratterizzati da zero emozioni e tanto possesso palla dei rossoneri.

Sembra scivolare via verso lo 0-0 il primo tempo tra Fiorenzuola e Fermana, marchigiani pericolosi, si fa per dire, con Tulissi sulla corsia di destra, i rossoneri non trovano spazi in avanti.

A metà primo tempo, risultato sempre inchiodato sullo 0-0 e ritmi che rimangono compassati. Nessuna occasione da gol creata da Fiorenzuola e Fermana, i rossoneri continuano a cercare il dialogo palla a terra, ma nelle ultime fasi i marchigiani hanno saputo alzare leggermente il baricentro, impedendo alla squadra di Tabbiani di innescare le due ali, Giani e Sartore.

E’ il solito Fiorenzuola, votato al gioco corale e che sta cercando di trovare spazi nella metà campo della Fermana con la fitta rete di passaggi che impone, come sempre, la filosofia di mister Tabbiani. I marchigiani rimangono compatti e non concedono spazi a Stronati e soci.

Debutto di campionato contro la Fermana per il Fiorenzuola, inserito nel Girone B del campionato di Serie C. Emergenza difensiva per Mister Tabbiani, che ha a disposizione solo Potop e Frison come centrali. Davanti, tridente con Giani, Mastroianni e Currarino.
Tra gli ospiti, in campo gli ex Piacenza Giandonato, Scorza e Tulissi.

Fiorenzuola (4-3-3): Battaiola; Danovaro, Potop, Frison, Oddi; Oneto, Fiorini, Stronati; Giani, Mastroianni, Sartore. (Sorzi, Yabre, Mamona, Scardina, Quaini, Anelli, Coghetto, Sussi, Morello, Currarino, Arduini, Di Gesù, Giallombardo). All.: Tabbiani
Fermana (4-3-3): Borghetto; Gkertsos, De Pascalis, Pellizzari, Carosso; Graziano, Giandonato, Scorza; Tulissi, Bunino, Romeo. (Vaccarezza, Manardi, Eleuteri, Luciani, Spedalieri, De Nuzzo, Diouane, Vessella, Lorenzoni, Grassi, Fischnaller, Pinzi, Misuraca, Maggio, Nannelli). All.: Protti
Arbitro: Gauzolino di Torino

LA FOTO GALLERY DI CLAUDIO CAVALLI

© Copyright 2023 Editoriale Libertà