Provincia

Autopsia, Noemi morta per le ferite riportare nell’incidente

23 maggio 2013

È morta per le ferite riportate nell’incidente Noemi Dallavalle la ragazza di 20 anni deceduta lunedì sera dopo essere uscita di strada con la propria auto sulla provinciale di Cremona all’altezza di San Nazzaro. Stamattina è stata effettuata l’autopsia. In particolare la giovane sarebbe morta per soffocamento a causa della perforazione dei polmoni. L’esame ha rilevato anche un forte trauma cranico, fratture varie e una grave ferita alla milza.

Notizia di 22/05/2013 – Noemi, oggi l’autopsia. Ultimo atto di generosità: donati i tessuti

E’ in corso l’autopsia sulla salma di Noemi Dallavalle, la ragazza di 20 anni morta lunedì sera in un incidente stradale avvenuto a San Nazzaro. La giovane, alle 22 dopo aver chiuso il bar del centro di Monticelli in cui lavorava, si stava dirigendo a casa del fidanzato a Caorso. Poco dopo, a San Nazzaro, all’altezza della Lyreco, la ragazza ha perso il controllo dell’auto che è finita contro un traliccio e si è capovolta nel campo. Il fidanzato non vedendola arrivare, l’ha chiamata senza ricevere risposta, ha così percorso la strada più volte senza notare nulla, poi si è recato a casa dei genitori di Noemi ed è stato il padre, a bordo di un furgoncino, a vedere la Fiat Punto ribaltata nel campo. Per la giovane non c’era già più nulla da fare, vano ogni tentativo di soccorso. La madre, arrivata sul posto, ha accusato un malore. Nonostante la disperazione del momento, la famiglia ha acconsentito la donazione dei tessuti. La ragazza in paese era molto conosciuta e tutti la ricordano come una giovane solare, carismatica e piena di vita. La dinamica dell’incidente è ancora al vaglio degli inquirenti. Il sindaco del paese Michele Sfriso frequentava il bar in cui lavorava Noemi: “Accoglieva sempre i clienti con un bel sorriso, non vederlo più mette molta tristezza”. Il primo cittadino ha fatto visita alla famiglia e parteciperà alle esequie che in attesa dell’autopsia non sono ancora state fissate.

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Cronaca Provincia Video Gallery

NOTIZIE CORRELATE