Ondata di caldo, oggi 34 gradi.
Da venerdì si torna a respirare

19 Giugno 2013

L’umidità nelle ultime ore è aumentata del 10% ed è per questo che il caldo è diventato insopportabile per molti cittadini. Oggi l’osservatorio Alberoni a Piacenza ha registrato 34 gradi, 36 invece quelli percepiti. Da domani inizierà una lenta discesa della colonnina di mercurio che porterà le temperature nelle norme del periodo. Le precipitazioni non interesseranno il Piacentino, almeno fino a domenica. L’aumento della ventilazione e il calo delle temperature consentiranno di tornare a respirare dalla giornata di venerdi. L’acquazzone che si è abbattuto su Piacenza nel pomeriggio non ha attenuato la morsa del caldo.

Previsioni nazionali – “Ade”, l’anticiclone africano che ha investito anche l’Italia, sta rendendo le temperature sempre più “bollenti”. Caldo e afa si faranno sentire soprattutto domani quando la colonnina di mercurio salirà fino a toccare i 39 gradi e il tasso di umidità ne farà avvertire anche più di 40. I cittadini dovranno fare i conti con una “calura” quasi insopportabile. L’anticiclone si “arrenderà” solo nel fine settimana e le temperature scenderanno di qualche grado. Nel weekend si potrà tornare a respirare a causa di temporali che colpiranno soprattutto il Nord. All’inizio di luglio è prevista una seconda ondata di caldo eccezionale.

 

© Copyright 2021 Editoriale Libertà