Piacenza

Prostituzione cinese in appartamento, intervento della Polizia Municipale

18 febbraio 2014

Polizia Municipale  - controlli

Nei giorni scorsi, in seguito alle segnalazioni inviate da alcuni cittadini sul sospetto di un’attività di prostituzione all’interno di un appartamento nei pressi della stazione ferroviaria, due pattuglie della Polizia Municipale in abiti civili hanno effettuato un controllo a piedi nella zona, nell’ambito delle periodiche attività di presidio del territorio condotte anche in borghese.

Nelle prime ore del pomeriggio, uno degli agenti in servizio è stato avvicinato da una donna dai tratti orientali, che gli ha proposto una prestazione sessuale a pagamento da consumarsi all’interno di un’abitazione poco distante. Dalle verifiche immediatamente effettuate la donna è risultata sprovvista dei documenti di identità ed è quindi stata accompagnata al Comando di via Rogerio per le operazioni di riconoscimento ed è stata identificata come cittadina cinese di 58 anni residente a Milano ma domiciliata a Piacenza dove ha dichiarato di recarsi nei fine settimana per prostituirsi all’interno dell’appartamento in questione.
Da ulteriori indagini, tutte con esito negativo, non sono emerse pendenze a suo carico, ma è stata invitata a presentarsi presso la Questura di Piacenza per esibire il documento di identità che non aveva con sé venerdì scorso, al momento delle verifiche.

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Cronaca Piacenza

NOTIZIE CORRELATE