Pro, affanno in vista del traguardo. Piace a caccia di conferme con Cenerentola

22 Marzo 2014

Alzano Cene - Piacenza

Proprio a ridosso del traguardo conclusivo, il Pro Piacenza attraversa probabilmente il momento più complicato dell’intera stagione. Dopo la clamorosa sconfitta interna patita sette giorni fa al cospetto del sorprendente Borgomanero, la capolista viaggia alla volta di Lecco con gravissimi problemi di formazione. Non ci saranno gli squalificati Rieti, Bignotti e Piccolo, assenze piuttosto pesanti che, aggiunte alla condizione atletica non certo scintillante palesata domenica scorsa da alcuni uomini chiave, vedi Cazzamalli e Marmiroli, trasformano la trasferta in riva al lago decisamente problematica. Sette giornate dal termine, nove punti da difendere con le unghie e con i denti per non sciupare un tesoretto maturato nel corso di un campionato condotto in maniera magistrale.

Chi sembra vivere invece un magic-moment, anche grazie all’aiuto di un calendario piuttosto agevole, è il Piacenza che domani al Garilli ospita il Darfo Boario. Sarà l’ultima tappa del poker di partite che, sulla carta, rappresentavano per i biancorossi le opportunità da cogliere a tutti i costi. Con S.Bonifacese, Gozzano e Alzano Cene, sette punti conquistati sui nove disponibili, ma soprattutto la sensazione di aver ritrovato certezze improvvisamente smarrite. Dopo il fanalino di coda Darfo Boario però, si aprirà per la squadra di Viali un ciclo di ferro che sancirà in via definitiva se questo Piacenza possa davvero aspirare alla seconda piazza finale, l’obiettivo indicato come tassativo dai fratelli Gatti dopo il ritorno in panca del tecnico lombardo.
Domani marcherà visita ancora una volta Benedetti e soprattutto Marrazzo che sembra proiettato ad un ritorno in campo per lo scontro diretto con l’Inveruno di domenica 30 marzo, mentre tornerà finalmente disponibile Tognassi al centro della difesa. Tra i pali, sembra profilarsi la conferma di Serena, imbattuto da tre gare.

Pro Piacenza-Castellana

© Copyright 2021 Editoriale Libertà