Hacker ruba i dati degli ospedali e si finge ginecologo per avere foto hard

14 Giugno 2014

computer-uomo

Contattava le pazienti dei reparti emiliani di ginecologia spacciandosi per un professionista del settore e con la scusa di voler approfondire le cause delle loro patologie, chiedeva foto o video delle parti intime: il falso medico, un 32enne della zona di Matera, è stato individuato dagli uomini della polizia postale di Bologna in seguito a una serie di denunce, nove in tutto, presentate ai loro uffici.

Grazie alle sue doti informatiche, l’uomo era riuscito a violare gli archivi digitali dei reparti di ginecologia delle città emiliane, tra le quali comparirebbe anche Piacenza. Una volta ottenuti nomi e cognomi contattava telefonicamente le giovani vittime, di età compresa tra i 20 e 30 anni, spacciandosi per un medico realmente in attività e invitandole a spedire immagini hard, accampando motivi medici. A Bologna è in corso il processo al falso ginecologo.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà