Ricoveri “truccati”, gli avvocati della clinica: “Fatti già archiviati in passato”

01 Agosto 2015

Guardia di Finanza

In merito alla vicenda dei presunti ricoveri “truccati” per ottenere rimborsi superiori dal servizio sanitario, oggi intervengono gli avvocati della clinica piacentina oggetto del sequestro di 1,2 milioni di euro da parte della Guardia di finanza. I legali Manuel Monteverdi e Adalberto Sacchelli precisano che il sequestro dei finanzieri, che riguarda i crediti vantati dalla casa di cura nei confronti della Regione Emilia Romagna, non è definitivo, ma dovrà essere dibattuto davanti alla Corte dei Conti. La difesa ritiene inoltre regolare la condotta tenuta dalla clinica e ricorda che gli stessi fatti ora contestati dalla Procura generale erano stati già oggetto di una indagine della Procura della Repubblica di Piacenza, che – riferiscono i due avvocati – terminò con l’archiviazione del procedimento penale.

Lettera Avvocati

© Copyright 2021 Editoriale Libertà