Mortizza, Arpae: “Piano d’azione contro i cattivi odori”

17 Maggio 2016

mortizza

Piano d’azione contro i cattivi odori a Mortizza. E’ quanto hanno deciso di intraprendere Arpae, Comune e Provincia di Piacenza, in seguito alla denuncia dei cittadini della frazione, che nei giorni scorsi hanno manifestato contro la diffusione di odori acri e insopportabili.

Nel dettaglio le proposte emerse dopo i sopralluoghi riguardano: l’attivazione delle guardie volontarie ittico-venatorie coordinate dalla Polizia provinciale di Piacenza, l’allertamento della Provincia di Lodi, dei Comuni frontalieri del Po e la segnalazione ad Arpa Lombardia di Lodi con la richiesta di maggiori controlli sulla sponda lombarda degli impianti potenzialmente produttori di inquinamento odorifero e con possibile ordinanza di interramento immediato dell’ammendante distribuito, il potenziamento dei controlli da parte della Polizia municipale sul traffico di mezzi pesanti o mezzi agricoli a Mortizza, l’aggiornamento dell’ordinanza del Comune di Piacenza e l’ aumento delle frequenze dei controlli sulle aziende presenti in zona da parte dei tecnici Arpae Emilia-Romagna.

Sono questi quindi i punti d’attacco messi in fila nel corso della riunione promossa da Arpae Emilia-Romagna che verranno presentati nei prossimi giorni al comitato che nel frattempo si è costituito nella frazione. Tra le proposte anche controlli sulla qualità dell’acqua e la richiesta, all’azienda autorizzata a Mortizza a trattare i fanghi di depurazione, di produrre analisi chimiche del “prodotto” che esce dall’impianto per essere sparso nei campi. “L’azione di ascolto dei cittadini è sempre doverosa” ha commentato l’assessore regionale Paola Gazzolo.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà