Piacenza

Schianto a Chiavenna Landi, giovedì l’ultimo saluto a Nadia e Paolo

28 giugno 2016

Bortolotto-Scaglia 2

Strappati alla vita proprio mentre si recavano a dare sollievo alla sofferenza di altri.

E’ profondo il cordoglio per la scomparsa dei due fisioterapisti Paolo Scaglia, 54 anni di Piacenza, e Nadia Bortolotto, 26 anni di Alessandria morti dopo che la moto sulla quale viaggiavano è stata travolta da un’auto coinvolta in un violento tamponamento a che ha interessato tre veicoli a Chiavenna Landi, sulla provinciale di Cortemaggiore. Entrambi lavoravano per il gruppo Inacqua di Piacenza e si stavano recando al lavoro all’ospedale “Giuseppe Verdi” di Villanova, dove seguivano nella riabilitazione motoria i pazienti con gravi lesioni del midollo spinale.

Ieri mattina Paolo Scaglia, era alla guida del mezzo, mentre Nadia Bortolotto era seduta dietro di lui. I due hanno riportato ferite gravissime e sono finiti nel campo vicino alla strada. Sembra che il 54enne sia morto sul colpo, mentre i soccorritori hanno tentato invano di poter rianimare la 26enne. Giovedì verranno celebrati i funerali: l’ultimo saluto a Paolo Scaglia avverrà alle 11 nella parrocchia della Nostra Signora di Lourdes (dove domani sera sarà recitato un rosario), mentre le esequie di Nadia Bortolotto saranno celebrate alle 15 nella chiesa di Predosa, in provincia di Alessandria, il comune natale della 26enne.

Per tutta la giornata di giovedì il centro Inacqua resterà chiuso in segno di lutto.

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Cronaca Piacenza Provincia Val D'Arda Video Gallery

NOTIZIE CORRELATE