Piacenza

Canile municipale, il Comune paga 1.465 euro all’anno per ogni animale

13 luglio 2016

canile

Ospitare un cane al canile municipale costa al Comune 1.465 euro all’anno, quattro euro al giorno. E’ emerso in Consiglio comunale nella seduta in cui è stato approvato a maggioranza, fino al 31 dicembre del 2018, lo schema di convenzione con i Comuni di Rivergaro, San Giorgio, Gossolengo, Zerba e Cerignale che disciplina l’uso della struttura di via Bubba.

Lo schema prevede che i comuni della provincia interessati portino i loro ‘randagi’ nel canile di Piacenza, che oggi ne ospita 98, pur avendo una capienza di 150: di questi 48 sono quelli degli altri comuni. E’ il comune di San Giorgio, in questo caso, a farla da padrone con ben 38 amici a quattro zampe affidati alla struttura, numero rilevante per effetto del sequestro di una quarantina di cani da caccia avvenuto qualche tempo fa.

Cambia il vecchio schema economico sperimentale, entrano in gioco la quota fissa e la variabile. La prima è di un euro per abitante ed ha lo scopo di contribuire a sostenere i costi strutturali e amministrativi, la quota variabile contribuisce a sostenere i costi di mantenimento dei cani ospiti compresa l’assistenza veterinaria. Partendo dall’ipotesi di avere 150 cani presenti, la spesa annua per la gestione del canile (esclusa la reperibilità non prevista per i comuni) è di 219.750 euro. Dividendo tale cifra per 150 si ottiene la cifra di 1.465 che è il costo di mantenimento di un cane per un anno. Un costo che rispetto agli anni scorsi si è abbassato, ma che in passato arrivò a sfiorare i 400mila.

Dal Consiglio comunale è arrivato l’invito all’amministrazione comunale ad abbattere ulteriormente questi costi e a incentivare il volontariato che opera nel canile.

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Cronaca Piacenza Provincia Video Gallery

NOTIZIE CORRELATE