Pro in cerca di riscatto, Musetti: “Fondamentale il temperamento”

18 Aprile 2018

L’esonero dell’ormai ex tecnico Fulvio Pea con il conseguente approdo sulla panchina rossonera della coppia Maccoppi-Lucci è stato un vero e proprio “terremoto” in casa Pro Piacenza, scoppiato a tre partite dalla fine del campionato, con la salvezza ancora da raggiungere e soprattutto alla vigilia del derby con i cugini biancorossi. Non è quindi azzardato dire che questo polverone sia avvenuto proprio nel momento meno opportuno della stagione quando, dopo che gli exploit di Musetti e compagni contro squadre di importante caratura (vedasi il 3-1 rifilato al Livorno capolista) avevano paradossalmente portato, neanche troppe settimane, fa la squadra piacentina a ridosso della zona playoff.

“Siamo in striscia negativa – non nasconde bomber Musetti, a segno nella recente sconfitta interna con il Gavorrano – e la stracittadina non è certamente la partita più agevole per riprendere a fare punti. Sono però convinto che i derby siano partite con una storia a sé – prosegue l’ex Parma – e che la differenza la possa fare in larga parte il temperamento: per questo penso che la sfida di sabato rimanga uno scontro aperto e, soprattutto, alla nostra portata“.

GUARDA L’INTERVISTA

© Copyright 2021 Editoriale Libertà