Nella notte tra venerdì e sabato

Strage sfiorata a Castello: auto si schianta nel bar affollato e si incendia. Conducente dai carabinieri. FOTO

20 ottobre 2018

20181020-004845.jpg

Incredibile incidente d’auto nella notte tra venerdì 19 e sabato 20 ottobre, a Castel San Giovanni dove un’auto, guidata da 24enne operaio di Borgonovo ha letteralmente fatto irruzione all’interno di un bar, incendiandosi dopo lo schianto. Nessun ferito, ma, vista la dinamica, si può parlare di strage sfiorata.

È accaduto alla rotonda che smista il traffico all’ingresso di corso Matteotti: ancora da accertare le cause, ma una potente Toyota con un uomo al volante, stando alle testimonianze raccolte, con un amico sul sedile del passeggero, è letteralmente impazzita dopo aver affrontato la rotatori. La vettura si è schiantata contro l’ingresso di un bar che si trova proprio all’angolo di corso Matteotti in un frangente in cui la clientela affollava sia il locale, che l’esterno. Fortunatamente non si sono registrati feriti e subito dopo l’impatto che ha mandato in frantumi la vetrata di ingresso, l’automobile si è incendiata.

Sul posto (presto meta di decine di curiosi e dove è giunta l’assessore Valentina Stragliati) sono intervenuti i vigili del fuoco che hanno domato l’incendio, con l’auto andata completamente distrutta. Sembra che il ragazzo alla guida abbia cercato di spegnere le fiamme con un estintore e, sotto choc, sia stato portato via da alcuni amici per evitare che si ustionasse vista la portate delle fiamme. Poco dopo, lo hanno rintracciato nelle vicinanze i carabinieri che lo hanno condotto in caserma.

20181020-005108.jpg20181020-011138.jpg

20181020-011144.jpg

20181020-011151.jpg

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Cronaca Provincia

NOTIZIE CORRELATE