La sfida ai carabinieri

Un quindicenne dietro le risse tra ragazzi del sabato pomeriggio. Ma almeno in 10 rischiano la denuncia NUOVI VIDEO DEGLI SCONTRI

23 ottobre 2018

Ruoterebbe attorno a un quindicenne l’organizzazione delle risse che ormai da tre sabati consecutivi stanno coinvolgendo decine di ragazzi. Il giovane è tra quelli sentiti dai carabinieri dopo l’ultimo scontro in via Nicolodi, ma comparirebbe anche negli altri episodi, a cominciare da quelli di via San Siro.
I militari avrebbero trovato riscontri in diversi filmati che circolano in internet e nelle chat dei giovani che hanno partecipato. E proprio su Instagram, il quindicenne in questione ha postato un video e alcune foto che lo ritraggono appoggiato con aria di sfida a un’auto dei carabinieri.
A rischiare una denuncia per rissa o per lesioni, anche da parte della polizia, non c’è solo lui, ma una decina di adolescenti. Gli accertamenti stanno riguardando non solo gli ambiti scolastici, ma anche i centri di aggregazione giovanili e le palestre, dove diversi di questi ragazzi si allenano. Per poi “sfogarsi” in mezzo alla strada.

GUARDA I VIDEO DELLE VIOLENTE RISSE TRA RAGAZZI

GUARDA L’ULTIMO VIDEO INEDITO DELLE RISSE

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Cronaca Piacenza

NOTIZIE CORRELATE