Unione Valnure Valchero

Nuova rete ciclopedonale e impianti di videosorveglianza in arrivo

20 novembre 2018

Una rete ciclopedonale, che si snoderà attraverso i cinque Comuni dell’Unione Valnure Valchero, e nuovi impianti di videosorveglianza. Si tratta dei progetti, i cui lavori partiranno nel 2019, presentati dall’Unione a Regione e Ministero dell’Interno, e per i quali saranno stanziati importanti finanziamenti.

Il primo riguarda il potenziamento della rete ciclopedonale all’interno dell’Unione Valnure Valchero, per un importo totale di 900mila euro. Di questi, 400mila saranno messi a disposizione dalla Regione mentre i restanti 500mila verranno coperti dai cinque Comuni interessati: stiamo parlando di Podenzano, Vigolzone, San Giorgio, Carpaneto e Gropparello. La ciclovia che si verrà a creare non solo permetterà di migliorare l’accesso al trasporto pubblico, incentivando una mobilità sicura e sostenibile, ma collegherà punti di importante interesse turistico e naturalistico, portando nuovi utenti sul territorio. I contributi sono stati approvati dopo che il progetto dell’Unione si è classificato al quinto posto della graduatoria regionale, composta da 86 candidature totali.

Il secondo progetto prevede invece la collocazione in ogni Comune di due impianti di videosorveglianza, per un totale di 10 telecamere: in questo modo si andrà ad allargare e implementare la rete già esistente sul territorio. Il Ministero dell’Interno stanzierà 13mila euro per ogni Comune. Un potenziamento della sicurezza reso possibile anche dal prefetto di Piacenza Maurizio Falco, che tanto ha premuto sull’importanza di una rete provinciale. A lui sono andati i ringraziamenti dei sindaci dei territori coinvolti.

© Copyright 2019 Editoriale Libertà

CATEGORIE: Cronaca Provincia

NOTIZIE CORRELATE