Natale a Piacenza

Consiglio di Stato al Comune: “Trovare accordo con gli ambulanti”

29 novembre 2018


Sabato 1 dicembre alle 17.30 con l’accensione dell’albero di Natale e di tutte le luminarie prenderanno avvio le iniziative natalizie organizzate dal Comune di Piacenza insieme alle associazioni locali. Un mese scandito da appuntamenti commerciali e di intrattenimento tra mercati artigianali, esibizioni di cori, musica, videomapping, laboratori per bambini, mostre e manifestazioni sportive. Da oggi è ufficiale che non ci saranno le tradizionali bancarelle in piazza Cavalli dopo la tribolata vicenda conclusa con una causa ora al vaglio del Consiglio di Stato. “Noi ci siamo comportati correttamente – ha dichiarato l’assessore Stefano Cavalli con delega al Commercio da poche settimane  -; ho cercato la mediazione ma non è stato possibile. Noi quest’anno abbiamo deciso di cambiare e puntare su eventi continuativi. Ci saranno casette di carattere natalizio, del volontariato e dei nostri consorzi e stiamo pensando a un modo ulteriore per abbellire la piazza con un villaggio natalizio. Il Comune spenderà 480 euro per le iniziative, il resto è a carico degli organizzatori dei vari eventi”.

Le iniziative sono state presentate in Municipio dall’assessore al Commercio Stefano Cavalli con i rappresentanti di tutte le associazioni coinvolte.

Appuntamenti giorno per giorno

Poco dopo la conferenza è arrivata la nota del Comune relativa alle indicazioni del Consiglio di Stato in attesa dell’udienza. 

Il Consiglio di Stato, nell’accogliere il ricorso urgente degli ambulanti, rimette al Comune di Piacenza condizioni e modalità di spazio e di tempo per consentire loro la vendita, senza impedire le altre manifestazioni e/o spettacoli nel centro storico e nelle vie cittadine.
In buona sostanza, il Consiglio di Stato rimette alla discrezionalità dell’Amministrazione comunale, fino all’udienza del 20 dicembre prossimo, il compito di far convivere l’attività di vendita degli ambulanti ricorrenti, senza interferire con le altre iniziative in corso, che ad oggi sono quelle deliberate dalla giunta martedì 27 novembre.
Il Comune contatterà gli interessati, per concordare con loro le modalità di spazio e tempo che consentano il contemporaneo svolgimento di tutti gli eventi natalizi in programma, come l’amministrazione già aveva proposto agli interessati prima del contenzioso. Ora, a disporlo è il Giudice amministrativo cui si sono appellati i ricorrenti.

© Copyright 2019 Editoriale Libertà

CATEGORIE: Cronaca Piacenza

NOTIZIE CORRELATE