Trasloco temporaneo

Mercato sul Pubblico Passeggio, ambulanti divisi. C’è chi ha incassi dimezzati e chi tifa per restarci: “Questione di abitudine”

31 luglio 2019

A fine agosto dovrebbero tornare nella loro sede naturale, nel cuore della città. Nel frattempo gli ambulanti del mercato cittadino fanno i conti con lo spostamento temporaneo delle bancarelle sul Pubblico Passeggio che si è reso necessario per consentire il rifacimento del teleriscaldamento in centro storico. Ed è spaccatura tra chi vorrebbe rimanere sul Facsal in modo permanente e chi non vede l’ora di tornare in piazza Cavalli, piazza Duomo e vie limitrofe. Per la maggior parte degli ambulanti si tratta di un trasloco “dannoso” per gli incassi. “I clienti non ci trovano più, siamo stretti attaccati l’uno all’altro e i banchi posizionati nella parte finale, verso Stradone Farnese, sono penalizzati” – è il commento più diffuso. Anche i clienti la pensano così: “E’ più comodo e distribuito meglio in centro”.

Alcuni ambulanti però hanno trovato la sistemazione sul Pubblico Passeggio più produttiva e ordinata: “Noi stiamo meglio qui, è solo una questione di abitudine” e ancora “Per tirare le somme bisognerebbe avviare una sperimentazione di qualche mese” – queste alcune voci fuori dal coro che si sono sollevate mentre c’è chi si è rassegnato: “Purtroppo mettere d’accordo tutti è praticamente impossibile”.

© Copyright 2019 Editoriale Libertà

CATEGORIE: Cronaca Piacenza

NOTIZIE CORRELATE