Anche i cittadini si mobilitano

Appello delle forze dell’ordine: “Chi ha visto quest’auto ci aiuti”

29 agosto 2019

Mentre le tracce di Elisa Pomarelli si sono perse alle 14 di domenica 25 agosto dopo il pranzo in una trattoria di Ciriano, il pomeriggio dell’amico Massimo Sebastiani è stato molto intenso. Capire esattamente tutti gli spostamenti del tornitore 45enne avvenuti tra le 14 e le 17 di domenica è l’intento degli inquirenti impegnati a far luce sulla misteriosa scomparsa della 28enne piacentina e del 45enne residente nei pressi di Zena di Carpaneto.

Su alcuni gruppi di vicinato è comparso l’appello delle forze dell’ordine nei confronti di chi avesse notato una Honda Civic grigia tra le 14 e le 17 di domenica 25 agosto nel comune di Gropparello. Sui gruppi è circolata la foto dell’auto con l’appello: “Chiunque avesse visto questo mezzo è pregato di comunicarlo al numero della polizia locale 800200213”.

La presenza di Massimo Sebastiani nelle ore successive al pranzo con la 28enne è stata segnalata a Sariano e Celleri nel pomeriggio e la sera in un ristorante a Vigostano. L’ultimo avvistamento a mezzanotte di domenica sulla strada di Sariano dove è stato allestito il campo base delle ricerche.

Ieri nel frattempo, sui social network è partito il tam-tam per dar vita ad un gruppo di ricerche composta da cittadini che possa fornire aiuto alle forze dell’ordine e a tutti gli operatori in campo da ormai quattro giorni. “Cerchiamo persone che conoscano bene la zona, come scout, cacciatori o alpini” si legge nel post condiviso da diversi amici e concittadini di Elisa Pomarelli. L’hastag #troviamoelisa è divenuto ormai tristemente noto su Facebook.

© Copyright 2019 Editoriale Libertà

CATEGORIE: Cronaca Piacenza

NOTIZIE CORRELATE