Scomparso con Elisa Pomarelli

Dante, papà di Sebastiani: “Massimo torna a casa. Stiamo soffrendo”

30 agosto 2019

“Massimo torna a casa”: è un appello disperato quello di Dante, papà di Massimo Sebastiani, il 45enne di cui non si hanno notizie dalla notte di domenica 25 agosto. L’operaio da alcuni anni residente a Campogrande di Carpaneto è cresciuto a Castell’Arquato. Il padre non riesce a darsi pace: “Ultimamente Massimo diceva che non si sentiva bene. Gli abbiamo detto di lasciare perdere quella ragazza ma lui ha risposto che gli piaceva” ha raccontato al quotidiano Libertà.

LE SEGNALAZIONI – Con Massimo Sebastiani è scomparsa Elisa Pomarelli, 28enne di Borgotrebbia. L’ultima volta sono stati visti insieme domenica alla trattoria Il lupo di Ciriano, sono usciti dal locale attorno alle 14 e poi di lei si sono perse le tracce. Lui è stato ripreso dalle telecamere di un distributore di carburante della zona alle 14.47 (immagini del TG3 Emilia Romagna), poi a Sariano verso le 15.00, a Celleri verso le 16.30, a Vigostano a cena e verso mezzanotte ancora a Sariano mentre camminava a piedi sulla strada provinciale. Elisa, parrucchiera che lavora a Gropparello lo ha riconosciuto e ha notato che aveva uno zaino e teneva in mano qualcosa, forse una felpa. “Ultimamente parlava sempre di lei” raccontano i conoscenti che riferiscono anche che da tempo Sebastiani, definito come una persona pacifica e molto goliardica, diceva di avere un bunker segreto nei boschi ma non ha mai rivelato dove fosse collocato.

LE INDAGINI – La procura ha aperto un fascicolo a carico di ignoti per sequestro di persona. Sulle indagini dei carabinieri vige il massimo riserbo. La casa e l’auto di Sebastiani sono state poste sotto sequestro. Le forze dell’ordine sui gruppi di vicinato hanno chiesto aiuto ai cittadini. Se qualcuno avesse visto la Honda Civic grigia di Sebastiani nel comune di Gropparello tra le 14 e le 17 di domenica è pregato di contattare la polizia municipale al numero 800 200213.

LE RICERCHE – Oggi è il quinto giorno di ricerche che, coordinate dalla prefettura, si concentrano tra i comuni di Carpaneto e Gropparello con campo base a Sariano. Oltre cento i volontari del coordinamento di protezione civile impegnati insieme a carabinieri, vigili del fuoco, polizia locale.

GLI AMICI DI ELISA – Amiche ed amici di Elisa si sono mobilitati lanciando un appello su Facebook per contribuire alle ricerche mentre non si fermano i messaggi di incoraggiamento sul social network per la giovane scomparsa. La prefettura ringrazia i volontari ma ricorda che la zona è impervia e pericolosa e che è necessario coordinarsi con i carabinieri presenti sul posto per non intralciare le indagini.

Tutti i dettagli in edicola con Libertà

 

© Copyright 2019 Editoriale Libertà

CATEGORIE: Cronaca Provincia

NOTIZIE CORRELATE