Due giorni di festa

L’alzabandiera in piazza Cavalli apre il Raduno degli alpini. “Relazioni autentiche e valori”. FOTO

19 ottobre 2019

Il Raduno degli alpini è un momento di festa ma anche un’occasione per ribadire i valori fondanti dell’associazione nazionale che in Italia conta 350mila iscritti, 2.800 quelli piacentini. L’arrivo del labaro,che mostra 216 medaglie di cui 209 al valore militare, dà il via ufficiale alla manifestazione. Il labaro è stato accompagnato in sfilata dalle penne nere da via Maculani fino a piazza Cavalli per l’alzabandiera.

Alle 17 la messa in Duomo presieduta dal vescovo monsignor Gianni Ambrosio. Prima della celebrazione è stato consegnato all’Ana nazionale il riconoscimento annuale del Summit permanente dei Nobel per la pace che ha sede a Piacenza. Agli alpini è stato donato l’Uomo della Pace dell’artista Franco Scepi.

In serata, a Palazzo Gotico tanti piacentini hanno assistito al concerto della Fanfara della Brigata alpina Taurinense e alle 22.30 in piazza Cavalli il carosello di Fanfare.

Modifiche viabilità alpini

 

Il percorso della sfilata di domenica 20 ottobre 

© Copyright 2019 Editoriale Libertà

CATEGORIE: Cronaca Piacenza

NOTIZIE CORRELATE