Pesanti ritardi

Dopo l’incidente, la neve: altra mattinata di passione per i pendolari

12 dicembre 2019

I pendolari piacentini speravano che la riapertura di entrambi i binari verso la Lombardia, chiuso martedì sera a causa di uno scontro tra due convogli, potesse far tornare la situazione alla normalità. Ma non avevano fatto i conti con la neve. Per “situazione meteo critica” (così recitava l’annuncio ufficiale), questa mattina il treno 2272 (da Parma a Milano Centrale) ha avuto 37 minuti di ritardo ed il successivo 2290 (da Bologna a Milano centrale) ne ha sommati 34.
“Onestamente non si capisce dove sia questa condizione estrema – commentano i viaggiatori – visto che saranno scesi tre centimetri di neve e i binari sono puliti. Ogni motivazione è buona per tentare di giustificare ritardi e disagi che dobbiamo subire ogni giorno”.

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Cronaca Provincia

NOTIZIE CORRELATE